Caldara: “Difesa a 4 cambio radicale. Maldini? Fondamentale per noi”

Mattia Caldara, difensore rossonero, ha rilasciato un’intervista a Milan TV, in cui ha affrontato i temi legati alla più stretta attualità. Le sue parole

di Alessio Roccio, @Roccio92

Mattia Caldara, difensore rossonero, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a Milan TV, canale ufficiale del club: “Quando sono arrivato è stato tutto un po’ difficile perché mi sembrava un mondo nuovo e immenso, fortunatamente Conti mi ha aiutato ad ambientarmi velocemente e ora mi trovo bene con i compagni e con tutto ciò che circonda l’ambiente Milan. Ho un rapporto sul campo e fuori splendido con tutti, stiamo cercando di creare un bel gruppo”.

L’aiuto dei tuoi ex compagni all’Atalanta: “Sono felice di aver trovato qui Conti e Kessie. Sono due ottimi giocatori. Non vedo l’ora che torni Andrea perché è stato sfortunatissimo e ci darà una grossa mano”.

Sul cambio di modulo da Gasperini a Gattuso: “È stato un cambio radicale, passare dalla difesa a 3 con i movimenti a uomo alla zona a 4. È stato un mese intenso. Voglio recuperare tutto il lavoro dei miei compagni per giocare il prima possibile con loro”.

Sul rapporto con Romagnoli, Musacchio e Zapata: “C’è molta intesa. Giocando a 4 serve una lettura identica della situazione, mandando in fuorigioco l’avversario altrimenti si creano situazioni scomode. Mi sto adattando alle indicazioni del mister, dalla nozione di palla coperta a quella di palla scoperta”.

Su Gattuso: “È sempre con noi sul campo, ci riempie di pacche ed incoraggiamenti quindi sono veramente felice di essere qui”.

Sulla voglia di giocare in Europa con il Milan: “Ho provato l’emozione l’anno scorso e cambia tutto, gente internazionale e ritmi molto più veloci. Servirà recuperare subito dopo le partite perché giocando ogni 3 giorni è fondamentale. Ci teniamo a fare bene sia in campionato che in Europa League. Poi ho visto campioni vincere tutto al Milan in Europa, in particolare le Champions, quindi vestire questa maglia in Europa è un orgoglio”.

Su Maldini: “Vederlo a Milanello ogni giorno è una cosa a cui non ci avevo mai pensato prima. E’ una figura fondamentale per tutti noi e vederlo quotidianamente è una spinta in più. Dobbiamo riportare il Milan dove merita”.

CLICCA QUI SE VUOI SCOPRIRE ANCHE COSA HA DETTO SUSO SU INSTAGRAM

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Chitarrista56 - 2 anni fa

    Non giocare nella Juventus è un conto, non giocare nel Milan è un altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. renato.dolc_28 - 2 anni fa

    auguri Mattia

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy