news milan

Borini a PS: “Il gol è frutto del lavoro. Mi sento attaccante”

Giacomo Bonaventura e Fabio Borini in Spal-Milan (credits: acmilan.com)

Ecco le parole di Fabio Borini a Premium Sport dopo la vittoria del Milan contro la SPAL

Donato Bulfon

Fabio Borini, attaccante del Milan, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a i microfoni di Premium Sport, dopo il successo sulla SPAL.

SUL GOL: "Lo aspettavo, mi sono messo a disposizione della squadra. Cutrone è allucinante, ha un istinto incredibile, è una calamita. È merito suo continuare ad essere così in area. A chi lo dedico? Non ha nessuna dedica, è solo frutto del lavoro duro".

SU GATTUSO ED IL RUOLO: "Il mister è importante, mi sono sacrificato molto e ho messo da parte quella che era la mia finalizzazione verso la porta. Oggi sul 0-3 ho avuto l'opportunità di giocare in avanti e forzare la giocata offensiva. Il gol è arrivato e sono contento. Quando ti sacrifichi per la squadra perdi individualmente ma se arrivano i risultati questo mi fa sentire bene, è un piacere giocare tanto, nessuno forse se lo aspettava all'inizio. Il gol è il coronamento per adesso ma serve farne altri. Gattuso ha contribuito molto nell'essere gruppo, nel sentirsi tutti insieme, una famiglia. Ha riportato quello che era in passato. In questo momento mi sento più attaccante, mi sento sempre attaccante. Ho cambiato ruolo per la squadra, nasco attaccante e continuerò a essere tale. Mi piace fare gol e mi mancava".

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso