news milan

BERLUSCONI: “Difficile col Napoli, ma la squadra è motivata. Scudetto? Juve”

Silvio Berlusconi, Presidente del Milan dal 1986 (credits: GETTY Images)

Berlusconi ha rilasciato un'intervista a Radio Onda Libera

Gianluca Raspatelli

Silvio Berlusconi è stato intervistato da Radio Onda Libera.

Ecco le sue parole sul match di stasera contro il Napoli: "Sarà una partita difficilissima. Ho pranzato sabato a Milanello con la squadra e l'ho trovata molto motivata. Il Napoli ha tantissime motivazioni, viene da due sconfitte in trasferta dove ha giocato bene e non è stato fortunato. A Torino non ha demeritato e al San Paolo avrà la spinta dei suoi tifosi straordinari".

Sulla corsa al terzo posto: "Possiamo andare in Champions vincendo sempre da qui alla fine. Io ci credo per l'organico che abbiamo. Ci sono i ritorni importanti di Menez, che è stato il miglior giocatore dell'anno scorso, Balotelli sperando che metta finalmente giudizio, e c'è anche Boateng".

Sui 30 anni di presidenza: "Questi trent'anni di Milan sono una parte importante della mia vita e della mia storia. La partita del cuore è quella di Barcellona con la prima Coppa dei Campioni vinta sul campo dai giocatori e sugli spalti coi tifosi rossoneri che hanno riempito il Camp Nou. Al Milan ho dato la missione di scendere in campo per essere padrone del gioco e vincere convincendo. Prima le squadre italiano praticavano solo il contropiede".

Pronostico per lo Scudetto: "Dico Juventus perché è equilibrata, con una grande difesa e la continuità dei risultati".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso