BALO STORY : MARIO E LE SUE EX

di Redazione

Fonte: calciomercato-milan.it
Fonte: calciomercato-milan.it
Non c’è il due senza il tre : è ciò che dice un vecchio proverbio e ciò che sperano i tifosi dell’Inter in vista del derby di domenica. Ci stiamo riferendo alle stracittadine, entrambe perse, giocate da Mario Balotelli con la maglia del Milan. Oltre alle sconfitte, SuperMario non è riuscito a trovare la via del gol nonostante soprattutto nel primo confronto ci sia andato molto vicino.Il centravanti della nazionale italiana sente particolarmente la partita essendo da sempre (anche quando vestiva i colori nerazzurri) un tifosissimo rossonero. Una fede calcistica che palesa a ‘Striscia la Notizia‘, con tanto di sciarpa rossonera. Uno sgarbo che i tifosi interisti non gli hanno mai perdonato, come certi comportamenti sopra le righe (vedi il gesto durante la semifinale di Champions League del 20 maggio 2010, vinta 3-1 in casa contro il Barcellona, in cui si toglie e getta per terra la casacca nerazzurra).Finisce proprio qui la prima avventura milanese di Balotelli, acquistato nell’estate 2010 dal Manchester City del suo mentore Roberto Mancini. Idolo incontrastato tra i tifosi dei ‘Citizens’ (inclusi anche i due fratelli Gallagher, fondatori del gruppo musicale Oasis), Mario non riuscirà mai a conquistarsi un posto fisso da titolare e dopo innumerevoli ‘Balotellate’ , tra cui il famosissimo lancio di freccette ai ragazzini del settore giovanile, durante la sessione invernale del calciomercato del 2013 corona il suo sogno di vestire la maglia numero 45 del Milan.Primi sei mesi da incorniciare sia sotto il profilo delle prestazioni sia sotto il profilo delle realizzazioni, prende per mano i compagni e trascina la squadra rossonera ad una grandiosa rimonta fino al terzo posto finale. Durante questa stagione pecca un po’ dal punto di vista dell’impegno anche se il suo apporto in zona gol non manca mai. Adesso è giunto il momento del definitivo salto di qualità e per farlo bisogna iniziare proprio da domenica e decidere finalmente un big match. Non un big match qualsiasi ma il derby, la partita più sentita dai tifosi rossoneri. E proprio contro l’ Inter, la ex che più gli ha creato problemi, naturalmente dopo Raffaella Fico.Andrea Bani (@andre180888)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy