UEFA, nel mirino il saluto militare della Turchia

UEFA, nel mirino il saluto militare della Turchia

Continua a far discutere il saluto militare della Turchia dopo il successo sull’Albania. Il tutto, infatti, è ora nel mirino della UEFA

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

ALTRE NEWS – Il saluto militare dei giocatori della Turchia, tra i quali anche il centrocampista del Milan, Hakan Calhanoglu, dopo la vittoria contro l’Albania, a sostegno delle iniziative militari del proprio Paese in Siria, è finito nel mirino della UEFA.

Ecco, in tal senso, le parole del capo ufficio stampa del massimo organismo europeo del calcio, Philip Townsend, come riportate dall’agenzia Ansa: “Personalmente non ho visto quel gesto, che comunque potrebbe sembrare una provocazione. Il regolamento vieta riferimenti politici e anche religiosi? Sì, e posso garantire che esamineremo questa situazione. Fatemi controllare”.  Intanto, segui con noi la gara dell’Italia contro la Grecia: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy