Tuttosport – Paquetà studia da mezzala a scuola dal prof Giampaolo

Tuttosport – Paquetà studia da mezzala a scuola dal prof Giampaolo

Paquetà viene considerato una mezzala, ma bisogna modellarlo. L’esempio da seguire è Praet, arrivato alla Samp da trequartista e diventato interno sinistro.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

ULTIME MILAN – C’era grandissima curiosità, con l’arrivo di Marco Giampaolo, su quale sarebbe stato il ruolo di Lucas Paquetà. Molti accusavano, lo scorso anno, Gennaro Gattuso di farlo giocare in una posizione che non gli si addice, essendo il brasiliano un trequartista e agendo così troppo lontano dalla porta. Con l’arrivo dell’allenatore marchigiano, sembrava quindi che Paquetà potesse finalmente posizionarsi dietro le due punte. Così non sarà. Giampaolo dà infatti ragione a Gattuso e chiarisce che, anche per lui, Paquetà è una mezzala. Forse perchè al momento Suso ha fatto innamorare l’allenatore rossonero nel ruolo di trequartista, ma fatto sta che Giampaolo ha deciso che lavorerà molto su Paquetà come interno sinistro di centrocampo. Per il brasiliano ci sarà molto da studiare.

Così come Rafael Leao dovrà imparare a muoversi da seconda punta, scrive Tuttosport, Paquetà dovrà imparare a capire meglio qual è la propria zona di competenza. Con Ringhio, partiva da mezzala per poi accentrarsi spesso o scambiarsi con l’esterno d’attacco del 4-3-3. Giampaolo invece richiede più ordine, con una squadra che si muova in sincronia. Ogni giocatore deve sapere dove trovarsi e dove sono i compagni: se qualcuno si sposta, qualcun altro deve muoversi di conseguenza. Chissà che Giampaolo, per spiegarsi meglio, non gli mostri qualche filmato di Dennis Praet, che alla Sampdoria è stato trasformato proprio da trequartista in mezzala. Il belga però ci mise un po’ prima di capire esattamente le richieste, tanto che non sempre partiva titolare. Poi, però, è diventato una colonna della Sampdoria. Il Milan lo aveva anche seguito per un po’ questa estate, prima che si trasferisse al Leicester. Ora il suo Praet si chiama Paquetà, che però è a Milanello da meno di due settimane e che quindi lavora ancora per trovare la migliore condizione e capire esattamente cosa da lui vuole Giampaolo.

Se Paquetà apprenderà al meglio le richieste del tecnico, saranno problemi per Hakan Calhanoglu. Il turco è infatti il candidato numero uno a lasciargli il posto, essendo l’altra mezzala sinistra, su cui Giampaolo ha lavorato finora. Calha finora non ha deluso e quindi potrebbe esserci una bella competitività tra i due talenti rossoneri. Difficile immaginare però Paquetà in panchina, ecco che quindi Calha potrebbe anche trasformarsi in regista all’occorrenza. Paquetà resta un elemento importantissimo, soprattutto in un Milan di qualità e palleggio come quello che sta nascendo. Per le sue parole… Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy