#TBT, il lato umano di Juventus-Milan

#TBT, il lato umano di Juventus-Milan

Il 6 marzo 1994 a Torino vince il Milan con gol di Eranio, poi però c’è anche molto altro… Ripercorriamo quella sfida contro la Juventus.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

L’ULTIMA VOLTA DI ANDREA FORTUNATO CONTRO IL MILAN
C’era una volta un ragazzo perbene e di classe, in campo e fuori. Era Andrea Fortunato che, quel pomeriggio di poco più di 23 anni fa, Christian Panucci, allora titolare rossonero, ben conosceva dai tempi del Genoa. Il buon Andrea era in campo in quello Juventus-Milan di marzo, risolto da un gol di Stefano Eranio: contro il Milan però lui, il terzino elegante e di grandi prospettive su cui puntava tutto il calcio italiano anche per la Nazionale, non avrebbe mai più giocato. Poco più di un anno dopo quella sfida calcistica fra bianconeri e rossoneri, ci avrebbe lasciati. Giusto ricordare, mai dimenticare.

AL DELLE ALPI C’ERA ANCHE UNO SPERANZOSO VAN BASTEN
Erano passati quasi 10 mesi dall’ultima presenza in campo di Marco Van Basten con la maglia del Milan. Quello che coincideva con lo Juventus-Milan del 6 marzo 1994 era un buon periodo per il Cigno. Si sentiva bene e Adriano Galliani dichiarava che c’erano concrete speranze di rivederlo in campo a luglio dello stesso anno, in coincidenza con l’inizio della stagione successiva. Van Basten seguì quel Juve-Milan dalla tribuna e applaudì il gol di Eranio, al 15′ del secondo tempo. Già, Stefano Eranio: l’autore del cross per la sua rovesciata storica contro il Goteborg del novembre 1992… Pochi mesi dopo quella gara di Torino, il fuoriclasse olandese avrebbe chiesto al Milan di poter partecipare ai Mondiali di Usa ’94 con la Nazionale olandese. Permesso gentilmente negato, a ragione visti quelli che sarebbero purtroppo stati gli sviluppi successivi.

6 MARZO 1994: JUVENTUS-MILAN 0-1, LA PARTITA
Il Milan aveva 6 punti di vantaggio sulla Juventus. Un distacco pesante, si trattava infatti dell’ultimo Campionato con in palio 2 punti, e non 3, per la vittoria. La gara è acre, la Juventus punge poco nel primo tempo e protesta nel secondo: per il fallo dubbio da cui nasce la punizione prima e il cross poi per la deviazione di Eranio, ma anche per un gol annullato a Kohler in sospetto fuorigioco mentre i bianconeri erano protesi alla ricerca del pareggio. Non solo, polemiche anche interne. Nel dopo-gara, Galia si scaglia contro Giovanni Trapattoni perché si sente “preso in giro”, mentre Carrera ironizza sul ruolo nel quale è stato schierato quando è entrato in campo nella ripresa.

LA PARTITA DI BAGGIO E SAVICEVIC AVVERSARI
Roberto Baggio lasciò il Delle Alpi scuro involto. Puntava molto su quella gara contro il Milan per accorciare in classifica e continuare a lottare per lo Scudetto con i rossoneri. Invece andò tutto male e a nulla erano valsi i suoi sforzi per presentarsi in campo, nonostante non fosse in buone condizioni fisiche. Dall’altra parte non fece faville ma giocò senz’altro meglio, anche grazie alla squadra, Dejan Savicevic. La partita di Torino era anche il duello mediatico fra i due fantasisti, la stampa aveva presentato così l’incontro. Quel Juventus-Milan si rivelò, con il senno di poi, un segnale anche abbastanza chiaro di quello che sarebbe accaduto mesi dopo: Roberto Baggio avrebbe passato il testimone di leader tecnico della squadra ad Alessandro Del Piero, con il conseguente balzo di Baggio dalla Juventus al Milan.

IL TABELLINO

JUVENTUS-MILAN 0-1

JUVENTUS: Peruzzi, Porrini, Fortunato, Galia (23’st Carrera), Kohler, Torricelli, Di Livio, Conte, Del Piero, Baggio, D. Baggio. All.: Trapattoni.
MILAN: S. Rossi, Tassotti, P. Maldini, Albertini, Costacurta, Baresi, Eranio, Desailly, Boban, Savicevic (44’st Simone), Massaro (27’st Donadoni). All.: Capello.

Arbitro: Collina.
Gol: 15’st Eranio (M).

Fonte: acmilan.com

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Juventus-Milan, Buffon sfida Gattuso

Verso Juventus-Milan: ballottaggio Kalinic-Cutrone

Kessié: “Juventus? Vinciamo 2 a 0 con un mio gol. Su Buffon…”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy