Suso a PS: “Dovevo tornare a casa a piedi, ma solo con la vittoria”

Suso a PS: “Dovevo tornare a casa a piedi, ma solo con la vittoria”

Ecco le parole dell’attaccante del Milan, Suso Fernandez, ai microfoni di Premium Sport, dopo la sua doppietta e il pareggio contro l’Inter

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon
Suso Milan

Ecco le parole dell’attaccante del Milan, Suso Fernandez, ai microfoni di Premium Sport, dopo la sua doppietta e il pareggio contro l’Inter: “Ho detto di tornare a piedi, ma se avevamo vinto era diverso (ride, ndr). Oggi è impossibile, pensavo fosse impossibile fare una doppietta, ma abbiamo pareggiato ed è diverso. Se vincevamo era meglio, abbiamo fatto una buona gara per 70’, poi ci siamo abbassati e loro hanno avuto il controllo. La partita con l’Empoli è più importante ed è da vincere assolutamente. Sul secondo gol ho saltato Miranda che mi voleva far andare sul sinstro, sono andato sul destro ed ho fatto gol ed è andata bene. Quello che volevo avere era avere una chance per dimostrare il mio valore; a Genova con Gasperini ho cominciato a far vedere quanto valgo. Siamo sulla strada giusta ma manca ancora tanto. Il soprannome bambino? Me l’ha dato Nicola Caccia che ci vuole bene e con lui c’è un bel rapporto”.

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Berlusconi: “Ultimo derby? Non credo”

Galliani: “Il Milan sarà sempre la mia passione”

Maldini: “Derby gara speciale”

Segui il Live del derby di Milano

Leggi tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy