Spalletti in sala stampa: “Brocchi? Sta facendo un buon lavoro”

Spalletti in sala stampa: “Brocchi? Sta facendo un buon lavoro”

Mister Luciano Spalletti commenta con grande soddisfazione dopo la netta vittoria della Roma a San Siro contro un modesto Milan

di Edoardo Lavezzari, @Edolave
Luciano Spalletti Roma

Dopo aver parlato alle varie televisioni, il tecnico della Roma Luciano Spalletti, ha commentato in sala stampa la prestazione della sua squadra. Ecco le sue parole, a partire dal Milan: “Non è facile parlare degli altri. Mi sembra che Brocchi stia lavorando, guardando le ultime partite ho visto la ricerca da parte sua di trovare il bandolo della matassa, è chiaro che non è facile. Molti giocatori bravi, quando li metti in discussione non riescono a fare le cose, però sta lavorando bene, deve riuscire ad accendere  l’interruttore. Ci ho parlato, mi sembra tranquillo e convinto delle sue idee, può fare bene”

Il calciomercato: “Ho la sensazione che qualcosa vada fatto sul mercato, quindi verrà fatta qualche uscita. Penso vada fatta, poi i calciatori ci sono e bisogna essere bravi a trovarli, quindi si riparte da Sabatini che è un maestro di gatti maculati (ride ndr). Ci vuole un calciatore come Dzeko, se non è lui uno con le stesse caratteristiche, è un’alternativa, ma può diventare anche una prima scelta se il rendimento è buono, noi andiamo dietro a quelli che vogliono arrivare molto in la”.

Pjanic: “Non posso consigliargli niente, i calciatori possono essere disturbati dalle voci su certe società, lui sicuramente non vuole andare via, ogni tanto leggo delle cose e chiedo e lui mi ha assicurato certe cose. Poi è chiaro bisogna proporgli cose importanti, dal contratto al progetto tecnico finale, all’amicizia che ci può essere con gli altri calciatori. Ci sono tante cose da valutare, ma vi assicuro che lui e Nainggolan vogliono restare a Roma”.

Lo Spalletti post Zenit: “L’esperienza all’estero conta è stato un completamento per me. Sono stato fortunato a fare diversi anni in campionati importanti e conoscere altri campioni. Doversi farsi capire e capire quello che dicono gli altri. Quando sono tornato il campionato mi sembrava più debole, adesso invece è più forte, si gioca più a pallone, tutte le squadre partano da dietro e palla a terra, siamo sulla strada giusta per chiudere il gap con l’Europa, al di là dei singoli risultati”

Gli obiettivi della Roma: “Vorrei vincere più di un campionato, ma non so se ce la faccio, dipende anche dagli altri. La Roma è una buona squadra, deve fare ancora due/tre passettini e poi potrà giocare con tutti”

Dal nostro inviato a San Siro Edoardo Lavezzari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy