Spalletti a Sky: “Vittoria di carattere. Gattuso sia fiero del suo Milan”

Spalletti a Sky: “Vittoria di carattere. Gattuso sia fiero del suo Milan”

Luciano Spalletti, allenatore dell’Inter, ha parlato ai microfoni di Sky Sport pochi minuti dopo il termine del derby tra Milan e Inter

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Intervistato da Sky Sport al termine di Milan-Inter, il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti ha commentato così il risultato del match: “Bisogna sistemare ruoli e comportamenti, all’interno di un contesto di squadra. Bisogna tirare una riga, dove poi finiscono le analisi su quello che è stato fatto ed è successo. Abbiamo tracciato un solco tra la partita di giovedì e quella di questa sera”.

La posizione di Vecino: “Avevo solo tre giocatori a disposizione, ho dovuto scegliere. Tra Gagliardini e Brozovic, Vecino è quello che ha più gamba è lui che ha fatto una grande partita e poi ha la falcata facile, con le gambe fa quello che gli pare. I rientri non sono un problema per lui”.

Le difficoltà: “Abbiamo messo a posto tutte le cose difficili, le difficoltà ci sono. Bravi a tutti, bravi. Grandissimi anche complimenti a tutti quelli che ci sono stati vicini perchè stiamo stiamo attraversando un periodo veramente difficile con gli infortuni”.

La mentalità: “Quando fai parte di una squadra come l’Inter per forza devi pizzicare certi tasti, poi ognuno ha le sue possibilità nello spiegare certe cose, anche sulla base della conoscenza dei propri giocatori, ma questo è il mestiere dell’allenatore. Con il Milan che gioca questo calcio, con tutti i pronostici a favori perchè giustamente se li è meritati entrare in campo e giocare palla contro la loro aggressività non era facile. Il Milan ha fatto una grande partita, Gattuso deve essere contento, le squadre hanno giocato a viso aperto e hanno onorato il calcio e il derby di Milano, poteva vincere chiunque”.

L’atteggiamento: “Siamo rimasti lucidi per tutta la partita, ma si poteva fare meglio, noi siamo una squadra fisica, con De Vrij e Skriniar dovrebbe essere difficile farci gol sui calci piazzati, abbiamo perso concentrazione per un attimo e al Milan abbiamo lasciato un minimo vantaggio in quel momento e loro con quella qualità nei loro giocatori se lo sono preso questo vantaggio”.

Lautaro Martinez: “E’ forte ad attaccare la profondità, ad attaccare di testa, ad attaccare con i piedi, ha personalità. Eccezionale, bravissimo. Abbiamo trovato l’attaccante delle cose che può rimettere a posto le cose”

Milan-Inter: le nostre pagelle

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy