Social, l’assurda giornata di Donnarumma

Social, l’assurda giornata di Donnarumma

Giornata ricca di messaggi social, più o meno reali, che descrivono bene l’incertezza attorno alla vicenda del rinnovo contrattuale di Donnarumma

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon
Gianluigi Donnarumma Milan-Palermo

Tutto il contrario di tutto. Messaggi, post, speranze e delusioni. Questo in pochi tweet o post Instagram, tra gli attori di una vicenda che si fa sempre più ingarbugliata. Gianluigi Donnarumma, Mino Raiola e i tifosi rossoneri.

Si è partiti con il tweet di Donnarumma che rispondeva ad un tifoso su di un presunto mancato autografo ad un bambino.

Gigio1

Successivamente, sempre su Twitter, il giovane portiere ha scritto un messaggio inequivocabile, nel quale ribadiva che la sua collaborazione con Raiola sarebbe continuata.

Dopo questo messaggio, anche l’agente del giocatore, tornando attivo sul famoso social network dopo mesi, sfida i denigratori e lancia una nuova sfida ai tifosi, che nel frattempo si scatenano sui social contro il giocatore, notando però alcune similitudini sui messaggi e quindi ponendo dubbi sei veri autori dei post scritti da Donnarumma.

Raiola1

Per concludere la serata, il giovane portiere posta su Instagram un messaggio di scuse ai tifosi, ribadendo l’amore per il Milan e la voglia di rinnovare. Salvo poi correggersi e rivelare che questo messaggio sia stato scritto da un hacker che gli ha rubato l’identità sui social. Per questo Donnarumma decide così di chiudere i suoi profili.

 

Donnarumma2Donnarumma1

 

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Donnarumma: “Chiedo scusa, amo il Milan e i tifosi. Dopo l’Europeo parleremo del rinnovo”

Locatelli: “Spero che Donnarumma resti al Milan, ma la scelta è sua”

Donnarumma, nessuna rottura tra la famiglia e Raiola

Dalla Spagna – Donnarumma-Casillas, destini incrociati

Tutte le nostre news dal mondo dei social

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peraskov - 3 anni fa

    Questa telenovela ormai ha rotto le scatole a tutti. Così ci rimettono tutti, l’immagine del Milan in particolare.
    Donnarumma evidentemente è un bamboccione completamente manovrato dal ciccione ma, se da una parte va compatito, non riesco proprio a giustificarlo: a 18 anni si può essere ingenui ma non deficienti; possibile non capisca che tutto questo eterno rimandare porta inevitabilmente al fastidio e alla rabbia i tifosi che lo idolatravano? Possibile che non abbia un minimo di personalità per imporsi? Ritengo il giocattolo rotto in via definitiva e che la cessione sia meglio per tutti, al più presto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy