Romagnoli indispettito: “Disparità di trattamento tra noi e la Juventus”

Romagnoli indispettito: “Disparità di trattamento tra noi e la Juventus”

Il capitano rossonero Alessio Romagnoli ha usato parole dure per commentare l’operato della squadra arbitrale ieri in Supercoppa

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Alessio Romagnoli, capitano rossonero, ieri sera ha parlato anche ai giornalisti in mix zone al termine di Juventus-Milan, queste le sue parole: “Dispiace per la sconfitta, perchè ci credevamo. Sulle decisioni uno non giudica quelle – anche se sono un po’ dubbie – perchè come sbagliamo noi possono sbagliare anche loro. Io penso che, però, così come ci debba essere rispetto da parte nostra, ci debba essere anche da parte loro. Non è possibile che io, che sono il capitano, ogni volta che vado a parlare con un arbitro per un intervento, venga subito ammonito. E’ la terza volta da inizio stagione e ogni partita è così. Non si può accettare, non è stato un comportamento corretto”.

Le decisioni sul fuorigioco: “A loro lasciavano finire l’azione e ci facevano cagare sotto ogni volta, perchè comunque entrava il pallone. A noi alzavano subito la bandierina. E questo non deve succedere, dev’essere equo da ambo le parti. Ormai è andata così, speriamo che dalla prossima cambieranno tante cose”.

Higuain: “Gonzalo è molto tranquillo, si è sempre allenato al massimo ed è un professionista esemplare. Poi le cose di mercato sono sue, di Leonardo e di Maldini. Noi siamo giocatori e dobbiamo solamente pensare a giocare e concentrarci sulle partite”.

L’ALLENATORE DEL LIPSIA: “CALHANOGLU? E’ IMPOSSIBILE”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy