ROMA-MILAN: i rossoneri si svegliano tardi, due punti persi

ROMA-MILAN: i rossoneri si svegliano tardi, due punti persi

Buon pareggio del Milan all’Olimpico: i rossoneri, che dominano nella ripresa, trovano il gol con Kucka e ci vanno più volte vicini. Punto che sta stretto

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

Tanto rammarico all’Olimpico per un Milan a due facce: nel primo tempo, infatti, i rossoneri faticano a creare gioco e contrastare le offensive romaniste, mentre nella ripresa sono solo gli ospiti a dominare e fare la partita.

Il primo tempo è quasi tutto a tinte giallorosse: pronti-via e dopo 20” i rossoneri tremano già, con Donnarumma provvidenziale a salvare su Sadiq. Nemmeno il tempo di scampare il pericolo, però, che la Roma trova il vantaggio: in anticipo su Zapata Rudiger è bravo a colpire e infilare Donnarumma al 4’. Pochi minuti dopo è ancora Sadiq a creare scompiglio nell’area rossonera, servendo Pjanic, il cui tiro finisce però fuori. Ancora Rudiger al 19’, quando colpisce di testa da corner, ma Donnarumma è bravissimo a deviare sulla traversa con una parata d’istinto. Al 21’ si vede il Milan, con un tiro di Bonaventura che è però troppo centrale. I rossoneri soffrono le ripartenze dei padroni di casa, ma provano a costruire davanti. Allo scadere, nuovo tiro di Bonaventura a giro, ma è troppo debole. Finisce la prima frazione, con diversi ammoniti: Kucka, Zapata, Manolas, Pjanic e Luiz Adriano.

Nell’intervallo Manolas è costretto ad uscire dal campo a causa di un problema: al suo posto c’è Castan. Le urla di Mihajlovic negli spogliatoi si fanno sentire e nella ripresa c’è solo il Milan: al 50’ Kucka trova la rete con un bel colpo di testa su cross di Honda dopo una sponda di Bacca. Poco dopo Garcia mette Salah per Iago Falque ma non cambia nulla: l’ingresso di Boateng rivitalizza ulteriormente il Milan, che al 13’ va vicino al gol con Bacca, che non trova però il tempo di colpire dopo un bel filtrante di Zapata. Passano cinque minuti ed è ancora Milan: errore di Rudiger, Boateng è bravo a scendere sulla fascia, mettere in mezzo e cercare Bacca, che fa un velo per Kucka: il sinistro dell’ex Genoa, però, finisce alto. Al 18’ è ancora Bacca: il colombiano è bravissimo a rientrare e incrociare il tiro. La sua conclusione scheggia sfortunatamente la traversa. A metà ripresa viene espulso Mihajlovic per aver colpito una bottiglietta con i piedi. La Roma va vicino al gol l 24’, con un bel tiro di Gervinho. Al 25’ Garcia prova ad animare i suoi inserendo Totti (in campo dopo 105 giorni) al posto di Sadiq. Al 32’ problemi per Ignazio Abate: al suo posto Antonelli, con De Sciglio che scala a destra. Al 38’ brivido Milan: Florenzi calcia dal limite, la palla esce sul fondo. A 7’ dalla fine ultimo cambio per il Milan: esce Bonaventura ed entra Niang. A questo punto la partita è tesa, le due squadre non vogliono rischiare di perdere e Bertolacci preferisce essere ammonito per non far correre Salah. L’ultimo tentativo del Milan è un cross di Boateng, ma Honda commette fallo. Al fischio finale di Orsato, l’Olimpico è una pioggia di fischi, mentre il Milan esce dal campo certo di una buona prestazione (soprattutto nella ripresa), potendo rammaricarsi per le occasioni sprecate e i due punti che sembrano quasi lasciati nella Capitale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy