Rimpianto MIHAJLOVIC: “Mancati cinismo, cattiveria e un rigore”

Rimpianto MIHAJLOVIC: “Mancati cinismo, cattiveria e un rigore”

Sinisa Mihajlovic incredulo: “Come ha fatto l’assistente a non vedere il fallo di mano di Maiello?”

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Sinisa Mihajlovic durante Empoli - Milan

Al termine della sfida pareggiata 2-2 al ‘Castellani’ contro l’Empoli, Sinisa Mihajlovic, tecnico rossonero, si è dimostrato dispiaciuto, e risentito per quanto negato al Milan dalla terna arbitrale: “Quello di Maiello era rigore netto, l’addizionale cosa fa? Se non riesce a vedere queste cose … Magari si andava sul 3-1 e la partita era finita”, le parole del tecnico serbo riportate questa mattina da ‘La Gazzetta dello Sport’. Mihajlovic ha quindi analizzato il pari di Empoli: “Siamo venuti qua per vincere e mi dispiace. C’è mancata la rabbia per chiudere la gara, abbiamo fallito un paio di ripartenze, dove c’è mancata cattiveria. Alla fine il risultato è giusto. Con i cambi abbiamo dimostrato di voler vincere la partita. Balotelli aveva voglia, forse troppa, ha sbagliato cose che di solito non sbaglia. Volevamo vincere – ha concluso Mihajlovic -, ma non è un dramma: l’Empoli è una delle squadre che giocano meglio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy