Rijeka-Milan, tutte le parole di Gattuso e dei calciatori a Milan TV

Rijeka-Milan, tutte le parole di Gattuso e dei calciatori a Milan TV

Dopo la sconfitta contro il Rijeka, ecco tutte le dichiarazioni a Milan TV del tecnico rossonero, Gennaro Gattuso, e dei calciatori milanisti

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon
Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, @acmilan

Al termine dei 90′ dello Stadion HNK Rijeka, il tecnico rossonero Rino Gattuso ha parlato ai microfoni di Milan TV e in conferenza stampa. Queste le sue dichiarazioni.

SULLA PARTITA
“È una sconfitta che brucia. Mi assumo tutte le responsabilità per le scelte, che sono mie. Rifarei tutto, perché abbiamo partite importanti ogni tre giorni. Abbiamo cercato di dare minutaggi a giocatori che ne avevano bisogno. Purtroppo è un periodo così: al primo episodio veniamo puniti. Questa sera i ragazzi ce l’hanno messa tutta, cercando di fare qualcosa di diverso, ma non è bastato”.

ASPETTO PSICOLOGICO
“Ci serviva una vittoria per ritrovare il morale giusto. Ora la partita contro il Bologna diventa ancora più fondamentale, non possiamo sbagliarla. Oggi mi aspettavo di più, abbiamo fatto una figuraccia”.

RISPETTO PER LA MAGLIA
“La maglia del Milan va rispettata. A me brucia tutto questo. Non siamo venuti qua per perdere. Abbiamo fatto delle scelte precise, cercando di far giocare chi aveva bisogno di mettere minutaggio. Però dobbiamo cambiare trend e mentalità. Servono maggior veemenza e voglia. Tutto questo oggi non c’è stato”.

ANDRÉ SILVA
“Tutti noi conosciamo il suo valore, è un giocatore di livello internazionale. Oggi ha fatto fatica, sembrava un corpo estraneo rispetto ai compagni. Quando hai la possibilità di giocare in Europa 90 minuti con la maglia del Milan devi sicuramente fare di più”.

Ha parlato anche Gabriel Paletta, sempre a Milan TV, tornato nell’undici titolari dopo diverso tempo: “È una sconfitta che pesa. Ci tenevamo a fare una bella figura noi che giochiamo di meno ma purtroppo è andata così. Abbiamo subito in avvio il gol, e questo ha messo la partita in salita”.Sulla situazione della squadra“Conosco quasi tutti i ragazzi e sono sicuro che l’arrivo del Mister ci porterà quella carica che prima ci mancava. Il momento non è semplice, ma ne usciremo solo con il lavoro”. E allora la testa va già al prossimo impegno“Quando giocano contro il Milan tutti fanno qualcosa in più. Domenica ci sarà il Bologna, ma noi dobbiamo essere concentrati, con voglia e atteggiamento perché abbiamo delle qualità importanti e sono sicuro che verranno fuori”.

Dopo Paletta, ecco Marco Storari“Era una partita non semplice da interpretare, perché c’erano in campo diversi giocatori che fino ad oggi hanno avuto poco spazio. Dispiace per il risultato e la prestazione, anche perché non siamo mai stati pericolosi mentre loro con due tiri in porta hanno trovato due gol. Preoccupato? No, le scelte del Mister erano giuste, molti giocatori dovevano pensare alla prossima partita per prepararsi al meglio”. Sul momento“Non voglio parlare di sfortuna. Speriamo di riuscire ad ottenere la vittoria il prima possibile. Vedo una squadra fiduciosa che sta lavorando bene, che ha voglia di fare bene e sono sicuro che domenica faremo una grande prestazione”. Cosa servirà domenica“Dobbiamo fare una prestazione maschia e da squadra vogliosa di tornare ai tre punti. So che c’è questa voglia, sono sereno”.

Fonte: acmilan.com

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

PM – Gattuso: “Possesso lento. Meglio con la difesa a quattro”

LIVE PM – Gattuso in conferenza dopo la sconfitta di Rijeka

Rijeka-Milan: le nostre pagelle

Europa League, Rijeka-Milan: rivivi il match con la nostra diretta testuale

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy