Yonghong Li nei guai: indagato per falso in bilancio

Yonghong Li nei guai: indagato per falso in bilancio

Yonghong Li, dopo aver rilevato il Milan da Fininvest per 740 milioni, è ora indagato per falso in bilancio dalla Procura di Milano

di Luca Chierico

Il 13 aprile 2017 l’uomo d’affari cinese Yonghong Li aveva rilevato il Milan per 740 milioni di euro, dopo poco più di un anno di gestione la società è poi passato nelle mani del fondo americano Elliott Management Corporation.

Come riportato poco fa dal ‘Corriere della Sera’, Yonghong Li è ora indagato dalla Procura di Milano per l’ipotesi di reato di false comunicazioni sociali: a far scattare l’indagine è stato il mancato pagamento dei 32 milioni di aumento di capitale che lo hanno portato a perderne ben 698. Una mossa che non ha nessun senso e che ha fatto sorgere qualche dubbio anche alle autorità milanesi oltre che agli addetti ai lavori e ai tifosi.

La Guardia di Finanza di Milano è adesso in azione non con perquisizioni a carico di indagati, ma con acquisizioni di documenti negli uffici del Milan e dei consulenti cinesi, tra cui Lizard, che hanno curato il cambio di proprietà. Intanto è attesa per oggi la sentenza del TAS di Losanna sulla partecipazione del Milan alla prossima Europa League, scopri le ultime novita!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy