Vieri: “Aspetto a giudicare i cinesi, ma per il Milan sarà dura”

Vieri: “Aspetto a giudicare i cinesi, ma per il Milan sarà dura”

L’ex centravanti, Bobo Vieri, ha rilasciato una lunga intervista in cui ha parlato anche delle personali sensazioni sul Milan, a quanto pare non buone.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Ha giocato solo mezza stagione in rossonero, segnando un solo gol, eppure è rimasto abbastanza legato al Milan e i tifosi ne hanno un piacevole ricordo, anche perché si fa voler bene da tutti. Christian Vieri oggi è un opinionista e, intervistato da “La Gazzetta dello Sport”, ha dato la propria opinione su diversi temi, soffermandosi proprio sul futuro del Milan, che per ora non vede ancora roseo. Ecco le sue parole.

Sui cinesi: “Non penso nulla, aspetto il campo. A San Siro, che si parli indifferentemente di Inter e di Milan, devono entrare solo fenomeni e finchè non rivedrò un certo tipo di giocatori eviterò di impegnarmi in giudizi particolari”.

Su Spagna-Italia: “È una gara secca, tutto può succedere. Di fronte avremo uno squadrone, servirà l’impresa”.

Come giocherebbe contro la Spagna: “Seguirei l’esempio di Conte in Francia: squadra alta e pressing a tutto campo, gli spagnoli soffrono non poco quando vai prenderli a ridosso della loro area. Sono guai, invece, se gli consenti di entrare in massa nella tua metà campo, visto l’altissimo tasso tecnico. Serve una Nazionale spavalda, fisica e cattiva”.

Sulla prossima Serie A e sul Milan: “In ordine, arriveranno così: Juventus, Napoli, Inter e Roma. Per il Milan, invece, sarà dura”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

 

Ulivieri: “Milan e Inter non sono più club leader”

Inzaghi: “Higuain vale 90 milioni: e io e Vieri allora?”

SEGUICI SU: Facebook///Twitter///Instagram///Google Plus///Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy