Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Verso Milan-Arsenal: duello tra Cutrone e Welbeck

Patrick Cutrone, attaccante del Milan (credits: GETTY images)

Domani sera, in Milan-Arsenal, sarà decisivo anche il confronto, a distanza, tra i due centravanti Patrick Cutrone e Danny Welbeck

Daniele Triolo

"'La Gazzetta dello Sport' in edicola questa mattina, per presentare Milan-Arsenal, gara di andata degli ottavi di finale di Europa League in programma domani sera alle ore 19:00 a San Siro, ha messo a confronto i centravanti delle due compagini, ovvero il milanista Patrick Cutrone ed il londinese Danny Welbeck.

"In estate, ha scritto la 'rosea', questo duello non sarebbe stato neanche quotato: Cutrone, infatti, aveva davanti Nikola Kalinić ed André Silva; Welbeck, invece, partiva dietro Alexis Sánchez, Olivier Giroud e Theo Walcott. Poi, siccome la vita, si sa, offre continui imprevisti, i due giocatori sono diventati titolari delle rispettive squadre l'uno a suon di gol pesanti (il rossonero), l'altro per le pesanti cessioni in casa Arsenal.

"Welbeck, ad inizio carriera, sembrava un predestinato: esordio a 17 anni con il Manchester United, gol in Premier League ed in F.A. Cup, una stagione da 8 reti in prestito al Sunderland. Quindi, la 'caduta', i tanti infortuni, l'involuzione e miglioramenti mai arrivati. A 27 anni la sua carriera non può non essere definita una delusione, viste le premesse. Oggi, però, è l'uomo-chiave, in fase offensiva, di un Arsenal che si presenterà a San Siro senza l'infortunato Alexandre Lacazette e l'ex di turno, Pierre-Emerick Aubameyang, indisponibile in Europa League.

"Cutrone, invece, per 'La Gazzetta dello Sport', sembra avere più margini di crescita e di prospettiva futura ed appare nettamente favorito per 'vincere' il confronto a distanza di domani. In campionato è già a quota 6 reti e 'minaccia' di raggiungere il numero di gol mai agguantato da Welbeck in 10 anni di Premier League. Sarà lui a guidare l'attacco del Diavolo che sogna di rivivere una notte magica come quella del febbraio 2012, quando liquidò l'Arsenal a San Siro con un perentorio 4-0.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso