Tuttosport – Milan, inizia il valzer degli attaccanti: chi entra e chi esce

Il mercato del Milan si concentrerà in maniera importante sul reparto offensivo: ecco chi entra e chi esce. Il punto della situazione

di Alessio Roccio, @Roccio92

Quello che si scatenerà nelle prossime settimane – il mercato quest’anno terminerà il 17 agosto – in casa Milan sarà un vero e proprio valzer di attaccanti. Quello offensivo sarà, infatti, il reparto dove dovrà lavorare maggiormente il nuovo direttore dell’area tecnica Leonardo, in entrata e in uscita.

Come riporta ‘Tuttosport’ questa mattina, infatti, l’ex direttore sportivo del PSG nelle sue tre stagioni con il club parigino ha sempre regalato ai tifosi un colpo in attacco: Kevin Gameiro, Zlatan Ibrahimovic e per ultimo Edinson Cavani. Insomma, Leonardo è specialista del mercato attaccanti e per questo dovrà lavorare parecchio per racimolare denaro fresco da poter reinvestire. Nikola Kalinic, Bacca e André Silva rimangono in attesa di offerte, con il croato sempre vicino all’Atletico Madrid, ma presumibilmente solamente una coppia lascerà Milanello.

Quindi, ci si concentrerà in entrata: Alvaro Morata, Gonzalo Higuain e Karim Benzema. Esattamente in questo ordine sono al momento le possibilità che possano vestire la maglia del Milan la prossima stagione. Morata e Higuain sono sul mercato e, dunque, nelle condizioni di poter lasciare i rispettivi club. Benzema, che ha smentito su Instagram ogni possibilità di trasferirsi in rossonero, rimane più defilato. Ci sarebbe anche Radamel Falcao, ma l’età – 32 anni – non favorisce un suo approdo a Milano. Anni, quasi 31, che non rappresenterebbero un problema nel caso del Pipita, che prima dell’arrivo di CR7 alla Juve era probabilmente il più forte centravanti della Serie A.

Leonardo e Marotta avranno certamente parlato di Higuain ieri nella telefonata fatta dall’ad bianconero al brasiliano per fargli l’in bocca al lupo in vista del suo ritorno in Italia. L’argentino è corteggiato anche dal Chelsea e Leonardo sa che non sarà facile inserirsi nell’eventuale trattativa. Anche perché da capire c’è anche quanto vorrà investire sul mercato Elliott. Il fondo americano ha più volte dichiarato di voler rispettare i parametri del Fair Play Finanziario perché sa che fra qualche mese dovrà nuovamente avere a che fare con la Uefa.

Le strategie, quindi, rimangono due: acquistare con la formula del prestito con obbligo di riscatto oppure mettere insieme 30-40 milioni dalle cessioni e avanzare un’offerta insieme ai soldi che Elliott destinerà al mercato. Per rimanere sempre aggiornato su tutte le trattative di mercato in casa Milan, clicca qui!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy