Suso, c’è il problema della clausola: l’idea del Milan

Suso, c’è il problema della clausola: l’idea del Milan

Jesús Suso è uno dei punti di forza della compagine rossonera: nel suo contratto, però, è presente una clausola bassa che incoraggia ad acquistarlo

di Daniele Triolo, @danieletriolo

L’esterno offensivo spagnolo Jesús Suso, sicuramente, è uno dei punti di forza del Milan di Gennaro Gattuso così come lo era stato, nell’anno e mezzo precedente, con Vincenzo Montella: in questa stagione, il nativo di Cadice ha già messo a segno 8 gol in 40 gare disputate in totale e ha mandato in rete per ben 12 volte i suoi compagni di squadra.

Naturale che sull’ex Liverpool si stia concentrando l’interesse di molti top club europei: anche perché, come noto, nel contratto che Suso ha rinnovato fino al 30 giugno 2021 nello scorso mese di settembre, è presente una clausola rescissoria di circa 40 milioni di euro. Una cifra piuttosto bassa, in relazione al valore del giocatore che, logicamente, incoraggia le pretendenti al cartellino del talento iberico a farsi avanti.

Ecco perché, secondo quanto riportato oggi da ‘Tuttosport’, non è escluso che il Milan possa incontrare, nelle prossime settimane, Alessandro Lucci, agente di Suso dallo scorso mese di luglio, per provare a togliere dal contratto tale clausola. Magari riconoscendo al ragazzo un lieve ritocco dell’ingaggio verso l’alto.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Top 10 CIES di febbraio: Suso l’unico per la Serie A

Suso, due mesi decisivi: in ballo Champions e Mondiali

Spagna, stavolta Suso resta a casa

Suso: “Felice al Milan. Via in estate? Chiedete a Mirabelli”

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy