Siviglia tutto su Kalinic: Ganso più soldi

Il club spagnolo non molla Kalinic e offre il fantasista brasiliano e conguaglio. Il brasiliano piaceva a Galliani nel 2012, poi si è un po’ perso.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Era il 2012, quando Adriano Galliani cercava in tutti i modi di strappare al Santos un giovane talento: Ganso. Tutto lasciava pensare che alla fine sarebbe arrivato. Aveva giocato delle ottime Olimpiadi a Londra e il trasferimento al Milan sembrava fatto. L’ex amministratore delegato rossonero lo aveva seguito a lungo ed era convinto che al Milan potesse fare il salto di qualità, diventando un trequartista formidabile. Dopo un lungo tira e molla, però, Ganso si trasferì al San Paolo. Dopo quattro anni, Ganso è finalmente arrivato in Europa: acquistato dal Siviglia. Il brasiliano, però, si era ormai perso: lontano parente del campione che giocava addirittura nella Seleçao.

Ma certi amori non finiscono… Il Siviglia, che come noto ha messo nel mirino Nikola Kalinic, sarebbe pronto a offrire proprio Ganso ai rossoneri. Il Milan non è proprio convinto, ma nella trattativa il nome del brasiliano è stato fatto ed è tenuto in considerazione, secondo Tuttosport, come parziale contropartita. Già, perchè i soldi chiesi dal Milan sembrano troppi al Siviglia, che lo vorrebbe a basso prezzo considerando la stagione deludente del croato. Ganso, però, sembra ormai in fase calante. In due anni in Spagna ha totalizzato solo 18 presenze e 4 gol. Trattativa che difficilmente si concretizzerà a queste condizioni, insomma. A meno che non rientri pure Mateo Musacchio, altro giocatore che piace molto agli spagnoli. In tal caso l’offerta sarebbe Ganso più 24,5 milioni e il Milan ci penserebbe. Anche perchè la decisione del CT croato di cacciare Kalinic dal Mondiale potrebbe far abbassare ancora di più il prezzo…

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy