Sacchi: “Nel Milan non ci sono ancora sincronismi perfetti”

Arrigo Sacchi nell’intervista rilasciata alla “Gazzetta dello Sport”, oltre ad esaltare Montella, ha parlato di come il Milan può migliorare ulteriormente.

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Arrigo Sacchi, ex allenatore del Milan, ha concesso un’interessante intervista alla “Gazzetta dello Sport”, in cui ha esaltato Montella e la squadra rossonera, ma allo stesso tempo ha sottolineato su dove si deve migliorare per provare l’assalto alla Champions. Ecco le sue parole: “A livello di modulo il 4-3-3 è difficile da interpretare e da capire. I sincronismi devono essere perfetti e, a volte, nel Milan non lo sono. Servono velocità e smarcamenti. Ma Montella è bravo, quando vede che le cose non vanno: cambia lo spartito, inserisce Lapadula e trova la via del gol.”. Insomma, Arrigo Sacchi fa capire come sia importante a volte non adottare lo stesso sistema di gioco, in quanto il 4-3-3 necessita di meccanismi perfetti, che a volte non riescono. Sarà dunque importante avere delle soluzioni alternative, come è successo in occasione di Milan-Cagliari, quando Montella ha inserito Lapadula ed è passato al 4-2-4.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Sacchi: “Montella sta facendo un capolavoro. E’ un bravo maestro”

Sacchi: “Calcio italiano migliorato grazie ai giovani”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy