Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

ROMA-MILAN

Roma-Milan 1-2: “La legge di Ibrahimovic” | Serie A News

Roma-Milan 1-2 (Serie A 2021-2022): i calciatori rossoneri esultano con i tifosi della Curva Sud Milano | AC Milan News (Getty Images)

Roma-Milan 1-2 all'Olimpico, con Zlatan Ibrahimovic monumentale. Segna e si procura il rigore. Giallorossi pericolosi solo nel finale

Daniele Triolo

Il 'Corriere della Sera' oggi in edicola ha parlato di Roma-Milan, partita dell'11^ giornata della Serie A 2021-2022, terminata 1-2 per i rossoneri. Il Diavolo vince laddove il Napoli aveva pareggiato, mantenendo, dunque, il primo posto in classifica in coabitazione con la squadra di Luciano Spalletti.

Per il quotidiano generalista, altra prova di maturità superata per il Milan, che, contro la Roma, ha giocato molto meglio dell'avversario. Zlatan Ibrahimovic, nonostante i 40 anni, ha messo in difficoltà l'intera retroguardia giallorossa, che non sapeva come prenderlo.

Ibra ha giocato Roma-Milan tanto da vero centravanti quanto da regista offensivo, costringendo José Mourinho, che lo aveva allenato all'Inter e al Manchester United, a cambiare schieramento in corsa, passando dal 4-2-3-1 al 3-4-3 ad inizio ripresa. Per cercare, davvero con poco successo, di arginarlo.

L'arbitro Fabio Maresca, secondo il 'CorSera', ha interpretato male Roma-Milan, ammonendo ben nove giocatori e tirando fuori un cartellino rosso, a metà ripresa, nei confronti di Theo Hernández. Leggendo il tabellino sembra che sia stata una rissa da bar, invece si è trattato di una sfida combattuta, ma leale.

Il rigore del raddoppio rossonero, concesso ad inizio ripresa per un fallo di Roger Ibañez sullo scatenato Ibrahimovic, è l'episodio che, per il quotidiano nazionale, è al centro delle discussioni. Il difensore prova in tutti i modi a fermare lo svedese, sicuramente tocca il pallone ma Maresca vede un contatto con la gamba. Confermato anche dal V.A.R..

Fa discutere anche l'espulsione di Theo. Arrivata quella, la Roma si è gettata all'assalto del fortino rossonero, trovando, però, soltanto il gol nel recupero con l'ex Stephan El Shaarawy. Ad aumentare i veleni, nel finale, un contatto in area di rigore tra Simon Kjær e Lorenzo Pellegrini, molto simile a quello tra Denzel Dumfries ed Alex Sandro in Inter-Juventus.

Per il 'CorSera', però, non sarebbe giusto che le polemiche cancellassero i meriti del Milan contro la Roma. Partita condotta sempre con coraggio e giocando in maniera fluida. Nella ripresa Mourinho ha cercato di cambiare la gara, ma senza esito. La squadra di Stefano Pioli, dunque, festeggia una vittoria pesantissima che spezza il campionato in vetta.

Milan e Napoli, infatti, hanno già 12 punti di vantaggio sulle quarte (Roma ed Atalanta) e Mourinho ferma a 43 la sua striscia di partite casalinghe in Serie A senza sconfitte. Milan, in arrivo un giovane bomber a parametro zero? Le ultime >>>

tutte le notizie di