Raiola, il fisco olandese indaga sulle attività dell’agente: le novità

Raiola, il fisco olandese indaga sulle attività dell’agente: le novità

Clamorosa l’indiscrezione lanciata da “Il Fatto Quotidiano”: il noto procuratore Mino Raiola sarebbe sotto stretta osservazione del fisco olandese

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Secondo quanto viene riportato da Il Fatto Quotidiano, ci sarebbero guai in vista per Mino Raiola, noto procuratore sportivo. Il fisco olandese, infatti, avrebbe avviato un’indagine sull’agente di Gianluigi Donnarumma, Zlatan Ibrahimovic e tanti altri, per un patrimonio che la rivista Forbes ha stimato di circa 160 milioni di euro.

FISCO – Il fisco olandese, in questo momento, starebbe facendo ancora tutti gli accertamenti del caso, e l’istruttoria non sarebbe stata ancora chiusa. Le indagini riguarderebbero tutti quei trasferimenti in cui Mino Raiola ha svolto il ruolo di intermediario dal 2014 al 2018: inoltre, ci si chiede quale sia la residenza dell’agente in modo da poter fare tutti gli accertamenti del caso.

RAIOLA – Il quotidiano ha contattato lo stesso Raiola che ha risposto così: “Di questi accertamenti fiscali non so nulla e comunque non mi preoccupano: ho agito sempre correttamente, rispettando le norme in qualsiasi Paese abbia lavorato. Non sono cittadino olandese, ho la residenza a Monaco, dove vivo, e in Olanda non ho alcuna società”. Spesso, però, il procuratore è stato accostato  alla Maguire Tax & Legal, che ha proprio sede nei Paesi Bassi, ma a tal proposito Raiola nega tutto: “Non ho alcun legame con questa società. Sono soltanto un vecchio amico del suo proprietario. E’ un rinomato studio tributario, tutto qui”.

FOCUS – Come detto, l’obiettivo del fisco olandese è quello di analizzare i pagamenti effettuati dai club di calcio e di definirne la loro natura in base ovviamente alla prestazioni effettuate da Raiola. C’è da sottolineare che l’inchiesta non ha rilevanza dal punto di vista penale, ma “solo” dal punto di vista amministrativo, oltre al fatto che nel mirino ci ci dovrebbero essere diversi procuratori del mondo del calcio. Sul tavolo ci sarebbero diversi trasferimenti internazionali, come ad esempio quello di Mario Balotelli dal Milan al Liverpool avvenuto nell’estate 2014 per una cifra pari a 16 milioni di euro, oltre al passaggio a parametro zero dello stesso Super Mario dal club inglese al Nizza.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Arsenal-Milan, la moviola: disastrosa la prova di Eriksson

Arsenal-Milan: la squadra di Gattuso c’è, ma Eriksson rovina tutto

Futuro Donnarumma: Raiola pensa di farlo partire alle sue condizioni

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy