Panchina Milan: i cinesi ‘ricandidano’ Pellegrini, ma non è il solo

Panchina Milan: i cinesi ‘ricandidano’ Pellegrini, ma non è il solo

Manuel Pellegrini, già sondato da Adriano Galliani, ha il profilo internazionale che piace ai cinesi: Cristian Brocchi e Marco Giampaolo sullo sfondo

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Con Silvio Berlusconi ancora ricoverato presso l’ospedale ‘San Raffaele’ di Milano, e gli intermediari ancora al lavoro per mandare in porto la cessione della maggioranza del Milan al consorzio cinese, qualcosa, in casa rossonera, sembra muoversi sul fronte allenatore. ‘La Gazzetta dello Sport’ in edicola questa mattina ha ricordato come ieri, dal Cile, si fosse sparsa la voce di un viaggio di Manuel Pellegrini, ex tecnico del Manchester City, verso l’Italia con l’obiettivo di firmare un contratto con il club di Via Aldo Rossi. Nulla di più vero: il cileno, ex River Plate, Villarreal, Real Madrid e Málaga, infatti, è a Madrid, in attesa di una chiamata che lo soddisfi. Pellegrini, in base alle informazioni in possesso dei colleghi della ‘rosea’, resta, con Unai Emery sempre più diretto in Francia, al PSG, il primo candidato alla panchina del Milan per il 2016-2017, ma, visto l’elevato cachet dell’allenatore sudamericano (6 milioni a stagione), non è di certo l’unico. Con il Milan ‘cinese’ ancora incerto, prendono infatti quota le alternative italiane: Cristian Brocchi, uomo prescelto da Silvio Berlusconi, ed anche Marco Giampaolo, libero dopo un’ottima stagione ad Empoli.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Dalla Spagna – Emery ha annunciato al Siviglia il proprio addio

I soldi cinesi e quel trucchetto per aggirare il fair play finanziario

Galliani furioso con Niang, multa e futuro in bilico

Berlusconi, rischio concreto di un intervento al cuore

Cessione Milan: serve tempo, tante le clausole sul piatto

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Sulla nostra nuova ‘App’

Recupera Password

accettazione privacy