Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Nuovo stadio, il Milan si affida all’immobiliarista Parnasi: le novità

Fonte foto: gazzetta.it

Il Milan in questi mesi giocherà una doppia partita: da una parte c'è la ristrutturazione di San Siro, dall'altra c'è l'ipotesi relativa al nuovo stadio

Salvatore Cantone

Il Milan, come sottolineato dal Corriere della Sera, gioca una doppia partita molto importante: da una parte c'è l'ipotesi relativa alla ristrutturazione di San Siro in collaborazione con l'Inter, dall'altra si pensa concretamente all'ipotesi nuovo stadio. San Siro resta la prima scelta al momento, ma la volontà della società è quella di creare un impianto di proprietà che possa incrementare di molto i ricavi del club.

ZONE - L'ipotesi del nuovo stadio, in realtà, non è mai tramontata. Nell'incontro avvenuto ieri a Palazzo Marino con il Comune, il Milan ha ribadito la sua volontà, anche se le aree proposte (Santa Giulia, Rogoredo e Porto di Mare) non convincono per niente. Per questo motivo, la società è alla ricerca di nuove zone, che potrebbero essere quelle vicine alla Bovisa e alla Goccia, e soprattutto quella dell'Ortomercato, che in prospettiva è meglio collegata rispetto a quelle precedenti.

PARNASI - La novità più importante, però, è quella relativa a Parnasi. Il Milan, infatti, ha deciso di affidarsi all'immobiliarista Luca Parnasi, che gestirà tutta la questione, che comprende ovviamente lo studio dell'area e la fattibilità del progetto. L'imprenditore è già proprietario dei terreni in cui verrà costruito lo stadio della Roma, ma ora punta a muoversi anche sul mercato milanese: il suo obiettivo non è solo quello di essere il costruttore dell'impianto, ma è soprattutto quello di coordinare l'intero progetto. In ogni caso, al di là del nome di spicco, il piano non è facile: bisogna trovare un'area che sia importante non solo per lo  stadio, ma che dia anche la possibilità di sviluppare una diversa varietà di servizi.

MODELLO - Quale sarebbe poi il modello del nuovo stadio? Secondo il quotidiano, il riferimento è quello dello Juventus Stadium, che conta circa 40.000 posti a sedere. Impianto piccolo dunque, ma che consentirebbe di realizzare molti più ricavi rispetto al grande San Siro. Vedremo cosa succederà, ma il sogno del nuovo stadio sembra essere molto concreto...

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso