Milan, ossessione quarto posto: dalla Champions League passa la ristrutturazione di Elliott

Il Milan deve centrare la qualificazione alla prossima edizione della Champions League: ecco i motivi che spingono il club di Via Aldo Rossi

di Daniele Triolo, @danieletriolo

In giornata è atteso il verdetto del Giudice Sportivo di Serie A, chiamato a squalificare Gonzalo Higuaín, 30enne attaccante rossonero, in seguito la sua espulsione nel match contro la Juventus. Il ‘Pipita’, a quanto pare, rischierebbe di prendere più di una giornata di stop.

Ad ogni modo, l’argentino salterà Lazio-Milan, gara in programma domenica 25 novembre alle ore 18:00 allo stadio ‘Olimpico’ di Roma, vero e proprio ‘spareggio Champions’ per il Diavolo.  L’edizione odierna del ‘Corriere della Sera’, a questo proposito ha ricordato come, sebbene nessuno lo ammetta, il quarto posto in casa Milan sarebbe un’ossessione.

Fallire l’approdo alla prossima Champions League, infatti, rappresenterebbe un guaio serissimo per il Milan, che avrebbe bisogno degli introiti della partecipazione alla ‘coppa dalle grandi orecchie’, anche perché la ristrutturazione societaria inaugurata dal fondo Elliott Management Corporation passerebbe inevitabilmente da lì.

ELLIOTT, INTANTO, SI PREPARA A RIVOLUZIONARE IL MILAN SUL MERCATO. PER LE ULTIME, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy