Milan-Juventus, la strana serata dell’ex Bonucci

Leonardo Bonucci è tornato ieri sera a ‘San Siro’ da avversario. L’ex capitano del Milan, però, è stato preventivamente escluso dall’undici titolare

di Daniele Triolo, @danieletriolo

L’edizione odierna di ‘Tuttosport’ ha dedicato un articolo alla partita, un po’ surreale, di Leonardo Bonucci, ieri sera tornato a ‘San Siro’, ma con la maglia della Juventus, contro la squadra di cui era stato capitano nella stagione 2017-2018.

Accolto all’ingresso in campo, per il riscaldamento, da fischi assordanti ed intensi, Bonucci è stato ‘salutato’ da un “insulto che assomiglia ad un boato” all’annuncio del suo nome nella lettura delle formazioni. Con tanto di coro, successivo, di insulti per un altro minuto.

Bonucci, però, Milan-Juventus (rivivi qui il nostro live) non l’ha giocata. Massimiliano Allegri, tecnico bianconero, lo ha infatti escluso dall’undici iniziale, dando spazio a Medhi Benatia dal 1’. Dopo un tempo di ‘tregua’ con lo stadio di ‘San Siro’ (non è, infatti, soltanto la Curva Sud ad essere avvelenata con l’ex capitano …), ad inizio ripresa è stato srotolato uno striscione di 30 metri con la scritta: “Bonucci, peggio di te solo Schettino … imbarazzante”.

Quindi, ancora grida ed insulti “uomo di m….a”, o “figlio di p……”. Squalificato l’anno scorso, in rossonero, contro la Juventus, Bonucci ha saltato dunque il secondo big match consecutivo a ‘San Siro’, stavolta per scelta tecnica di Allegri. Anche se, come dichiarato dallo stesso difensore juventino nel pre-partita, lui la gara l’avrebbe volentieri giocata. Per il suo ex allenatore, Gennaro Gattuso, che in conferenza ne aveva parlato bene, il ringraziamento per “le lusinghiere parole”.

MILAN-JUVENTUS È STATA CHIUSA DA CRISTIANO RONALDO. PER LE PAROLE DI CR7 (ANCHE SU GONZALO HIGUAÍN) CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy