Milan, Higuaín ‘caduto’ dinanzi il solito rigore

Nono errore in 31 tentativi dal dischetto per Gonzalo Higuaín, pesante come quello in un Napoli-Lazio o in una finale di Copa América contro il Cile

di Daniele Triolo, @danieletriolo

L’edizione odierna di ‘Repubblica’ ha parlato di Gonzalo Higuaín, ‘protagonista’, ovviamente in negativo, della sconfitta interna (0-2) del Milan a ‘San Siro’ contro la Juventus nella serata di ieri (rivivi qui il nostro live del match). Il ‘Pipita’, prima dell’espulsione, ricevuta nel finale per delle vibranti proteste con l’arbitro Paolo Silvio Mazzoleni, aveva sbagliato un calcio di rigore, con il punteggio ancora aperto, che avrebbe potuto anche indirizzare la gara su binari diversi da quelli bianconeri.

E, spesso, quando si tratta di tirare un penalty, Higuaín diventa molto fragile: i numeri dicono che, più o meno una volta su tre, l’argentino sbaglia dagli undici metri. Ieri sera, complici le ‘unghie’ di Wojciech Szczesny, ha centrato il palo, come gli era successo, per esempio, con la maglia della Juventus contro il Tottenham, quando centrò la traversa. Ma anche il suo passato è caratterizzato da errori gravi dal dischetto.

Nel Napoli, ha ricordato ‘Repubblica’, sbagliò quattro rigori, soprattutto quello che, all’ultima partita di un campionato contro la Lazio, negò la Champions League ai partenopei. Successivamente, sbagliò ancora con gli azzurri, privandoli della possibilità di avvicinare la Juventus. In totale, 8 errori su 27 in carriera (6 in 18 gare di Serie A), che diventano però 9 su 31 se si aggiungono al conteggio quelli tirati con la maglia della ‘Selección albiceleste’, la Nazionale argentina.

In particolare, in una serie conclusiva di rigori in finale di una Copa América, il suo tiraccio fece perdere l’Argentina contro il Cile. Il destino, ieri sera, sotto forma di Franck Kessié, aveva provato anche a lanciargli un segnale, ma il ‘Pipita’ non l’ha colto. È andato sul dischetto, ha tirato, ha sbagliato. Si è innervosito. E, nel finale, dopo il raddoppio di Cristiano Ronaldo, colui che, di fatto, lo ha allontanato dalla Juventus, ha perso la testa. Privando il Milan della sua principale arma per chissà quante partite.

MA QUANTE GIORNATE DI SQUALIFICA RISCHIA HIGUAÍN? CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy