News Milan – La reazione di Higuain è grave: ora rischia 3 giornate

La reazione avuta ieri sera contro Mazzoleni ha ricordato molto quella nei confronti di Irrati di 3 anni fa: ora Higuain rischia 3 giornate di squalifica

di Alessio Roccio, @Roccio92

Siamo al minuto 83, la Juventus ha raddoppiato da un paio di minuti con Cristiano Ronaldo, il suo ex compagno a Madrid, ma anche colui che ha deciso la sua cessione da Torino. Gonzalo Higuain fa fallo su Benatia dopo un corpo a corpo con palla alta. Mazzoleni fischia e ammonisce il Pipita, che urla in faccia al direttore di gara: “Sempre a me! Sempre a me!”. L’arbitro di Bergamo non se lo fa ripetere due volte e lo manda anzitempo nel tunnel degli spogliatoi.

REAZIONE – Finita? Macché. L’argentino continua a protestare e in preda ad un attacco di isteria quasi scoppia a piangere. Non ci crede. Non crede al fatto che tutto questo stia capitando a lui, in quella che doveva essere la serata della sua vendetta. Eppure, la reazione non è da campione. Non è da calciatore che pensa e riflette a ciò che potrebbe andare incontro una sua decisione del genere.

PRECEDENTE – Una scena che a molti non può non aver ricordato Udinese-Napoli di 3 stagioni fa, quando Gonzalo vestiva la maglia azzurra. In quell’occasione, il Napoli di Sarri vedeva sfumare le sue ultime chance di Scudetto perdendo a Udine e il Pipita anche in quella occasione si fece prendere da un raptus che lo portò all’espulsione di Irrati. Quella volta la reazione fu ancora più veemente, trattenuto a forza dai compagni. Prese 4 giornate, poi ridotte a 3. La speranza del Milan è che il Giudice Sportivo sia piuttosto clemente.

ECCO LE PAROLE DI HIGUAIN AL TERMINE DELLA SFIDA: TI SEI PERSO LE SUE SCUSE? NESSUN PROBLEMA, CONTINUA A LEGGERE>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy