Europa League – Verso Milan-Dudelange: Higuaín, i gol per il … ‘riscatto’

Gonzalo Higuaín tornerà titolare, domani sera a ‘San Siro’, contro il Dudelange. Il Milan si interrogherebbe se esercitare o no il diritto d’acquisto

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Il ‘Corriere dello Sport – Stadio’ in edicola questa mattina ha dedicato un approfondimento a Gonzalo Higuaín, 30enne centravanti del Milan, che, domani sera, alle ore 18:55, a ‘San Siro’, in occasione della sfida di Europa League contro il Dudelange, riconquisterà una maglia da titolare.

Higuaín, squalificato in campionato ancora per una giornata dopo l’espulsione rimediata contro la Juventus, avrà, logicamente, tutti i riflettori puntati su di lui. Secondo il quotidiano romano, proprio in quella circostanza, nel match contro la sua ex squadra, si sarebbe compreso, dal suo evidente nervosismo, come qualcosa non stesse funzionando nell’avventura del ‘Pipita’ in rossonero.

Tale nervosismo, dimostrato anche in altri frangenti questa stagione, per il ‘CorSport’ sarebbe frutto di frustrazione per essere stato costretto ad abbandonare la Juventus, e le fatiche fatte finora dal Milan in campionato tutto avrebbero fatto fuorché cancellargli quel pensiero dalla mente. Al contempo, anche dalle parti di Via Aldo Rossi si starebbero interrogando se riscattare o meno l’argentino al termine della stagione. Per i colleghi romani, “la scintilla reciproca non sarebbe scoccata”.

Dalle parti di ‘Casa Milan’, al momento, non vi sarebbe la convinzione di spendere ulteriori 36 milioni di euro, a fine stagione, per riscattare il cartellino di Higuaín dai bianconeri: a frenare l’operazione, oltretutto, sarebbero i 37 milioni (ammortamento più ingaggio lordo) da mettere a bilancio annualmente qualora il ‘Pipita’ restasse in maglia rossonera. Sarebbe, per il ‘CorSport’, il prossimo amministratore delegato del Milan, Ivan Gazidis, ad essere perplesso dall’affare.

Il manager sudafricano, che tra qualche giorno prenderà ufficialmente l’incarico, ha già cominciato a studiare la situazione di Higuaín, nodo fondamentale per il futuro di tutti. Come può, il ‘Pipita’, convincere il Milan a puntare ancora su di lui? Semplice: con un comportamento da professionista e gol, tanti gol per la causa del Diavolo. Intanto, non segna da un mese (Milan-Sampdoria 3-2 del 28 ottobre), anche se, va detto, in 13 apparizioni stagionali ha già bucato per 7 volte la rete avversaria.

INTANTO, IN ATTACCO, HIGUAÍN DA GENNAIO POTREBBE GIOCARE CON ZLATAN IBRAHIMOVIĆ. PER LE ULTIME SULL’ARRIVO DELLO SVEDESE, CONTINUA A LEGGERE >>>

+++ Guarda GRATIS per un mese il MILAN su DAZN: CLICCA QUI +++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy