Montella: “Molli, poi bravi: un’altra lezione per il futuro”

Vincenzo Montella, tecnico del Milan, ha commentato il pareggio per 2-2 in trasferta contro il Torino. Stoccata all’atteggiamento di M’baye Niang

di Daniele Triolo, @danieletriolo

L’allenatore del Milan, Vincenzo Montella, come sottolineato da ‘La Gazzetta dello Sport’, si era infilato in panchina rassegnato quando l’arbitro Paolo Tagliavento ha assegnato il rigore del possibile 3-0 al Torino. L’errore dagli undici metri di Adem Ljajic ha rivitalizzato tanto il tecnico campano quanto il Milan, che è stato in grado di risalire la corrente e rimontare ai granata il doppio svantaggio.

Un passo in avanti rispetto le ultime prestazioni in trasferta, dove il Milan non vince dallo scorso 26 novembre 2016 (4-1 ad Empoli): “Nella prima parte del primo tempo siamo stati molli ed appena sufficienti – ha dichiarato nel post-partita Montella, le cui dichiarazioni sono state riprese da ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Dobbiamo migliorare l’approccio, mettendo lo stesso furore che mettiamo poi nella ripresa. Anche stavolta siamo entrati con un altro vigore: credo che la squadra abbia imparato un’altra piccola lezione che servirà per il prosieguo. Dobbiamo crescere nell’interpretazione della gara”.

“Lavorando come stiamo facendo – ha proseguito poi il tecnico milanista -, riusciremo ad esprimerci al meglio per 90 minuti e non solo per 20 o 25. Abbiamo visto più partite in una, più Milan in uno: il pareggio è comunque meritato, ed alla fine poteva venire fuori qualsiasi risultato. La classifica è corta e siamo in linea con il nostro obiettivo, il ritorno in Europa”. Infine, stoccata a M’baye Niang, il cui ingresso in campo piuttosto svogliato sembra non sia stato molto apprezzato da Montella: “Tante volte gli ho fatto i complimenti, oggi un po’ meno”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Torino-Milan 2-2: le pagelle della sfida

Da Muntari a Bertolacci: la goal line technology stavolta salva il Milan e Tagliavento

Le dichiarazioni post-partita di Sinisa Mihajlovic

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy