Milan-Verona 2-2, Ibrahimovic: “Lascerò i rigori a Kessié” | Serie A News

MILAN-VERONA ULTIME NEWS – Zlatan Ibrahimovic ha sbagliato, in Milan-Verona 2-2, ancora una volta un calcio di rigore. Le sue dichiarazioni post-partita

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Zlatan Ibrahimovic AC Milan

Milan-Verona 2-2, le dichiarazioni post-partita di Ibrahimovic

 

MILAN-VERONA ULTIME NEWSZlatan Ibrahimovic, classe 1981, è stato mattatore assoluto di Milan-Verona 2-2 di ieri sera a San Siro. Ha colpito un incrocio dei pali con un colpo di testa. Quindi, ha sbagliato un calcio di rigore, sparando il pallone alto in curva. Infine, dopo aver fatto l’assist al 90′ per il gol di Davide Calabria (annullato, però, per un tocco di mano dello stesso svedese sulla sponda aerea), ha siglato al 93′ la rete del definitivo pareggio.

Ibrahimovic, allora, si è presentato ai microfoni delle tv per commentare l’esito della sfida Milan-Verona. “Mi sa che il prossimo rigore lo lascio a Franck Kessié – ha ironizzato Ibrahimovic, le cui dichiarazioni sono state riportate da ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina -. Mi mancava la curva e ho voluto tirare lì. Magari non mi rinnovano nemmeno il contratto”, ha scherzato il numero 11 di Malmö.

Poi Ibrahimovic è diventato più serio e ha spiegato: “La mia faccia è arrabbiata, il pareggio non va bene. Ma l’importante è non perdere la fiducia. Contro il Lille ce l’avevo con me stesso, quando c’è un po’ di fatica non puoi essere sempre al 100%. Per fortuna ora si potrà riposare durante la sosta. Ho detto che puntavo la Svezia solo per irritarli … Stasera sentivo che mi mancavano cattiveria e lucidità davanti la porta. Non c’ero …”.

“Lo Scudetto? In campo non sono mai contento solo di giocare – ha detto Ibrahimovic dopo Milan-Verona -. Sono contento quando raggiungo gli obiettivi. Stefano Pioli mi gestisce, sono un professionista e faccio come mi dice lui. Dopo l’infortunio che ho subito con il Manchester United mi sento come un bimbo, sto bene. Il livello del calcio italiano più povero? Sono io che sono più forte … Non mi servono Palloni d’Oro o altro: faccio il massimo per me e per la squadra”.

QUI LE PAGELLE DEI ROSSONERI SULLA GAZZETTA DELLO SPORT >>>

QUI GOL E HIGHLIGHTS DEL MATCH MILAN-VERONA DI SAN SIRO >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy