Milan, tutto è cambiato in soli tre mesi…

Milan, tutto è cambiato in soli tre mesi…

Sono passati solo tre mesi, ma in casa rossonera è cambiato tutto: dai 70.000 di Milan-Craiova al possibile esonero di Vincenzo Montella….

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Come viene sottolineato dal Corriere della Sera, al Milan è cambiato tutto in soli tre mesi. Sembra passata una vita, ma la situazione si è completamente ribaltata: la stagione è partita dai 70.000 di Milan-Craiova a San Siro, mentre adesso si parla del possibile esonero di Vincenzo Montella.  Purtroppo l’entusiasmo dei tifosi non è stato alimentato dalla squadra, che ha perso tante partite e soprattutto tutti gli scontri diretti, e questo inevitabilmente ha portato nell’ambiente tanta negatività, mettendo sul banco degli imputati l’allenatore rossonero. La società sta cercando disperatamente di capire cosa impedisca alla squadra di avere la svolta definitiva, ma sicuramente c’è da constatare che i tanti acquisti fatti e i tanti soldi spesi non stanno dando risultati sul campo. A tal proposito, Marco Fassone aveva già messo in preventivo l’eventualità di non qualificarsi alla Champions League: nel business plan presentato agli istituti di credito ha inserito l’Europa League, e non la Champions, come obiettivo minimo stagionale. La speranza e l’obiettivo sportivo sono quelli di partecipare alla massima competizione calcistica per club, ma in alternativa è già pronto un piano B.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Montella, è l’ultima chance: o vince o sarà esonero

Squinzi: “Milan in Champions? La rosa non è all’altezza

Milan, il cambio di rotta deve partire dalla testa

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy