Milan, ‘teatro’ Ibrahimovic: si è inceppato e ora va a Sanremo | News

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan, sempre al centro dell’attenzione sui mass media. Lo svedese, dal 2 al 6 marzo, sarà ospite sul palco dell’Ariston

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Zlatan Ibrahimovic AC Milan

Milan, si parla sempre di Zlatan Ibrahimovic

 

Il ‘Corriere della Sera‘ oggi in edicola ha parlato di Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan, nel suo approfondimento mattutino. Questo perché ieri lo svedese ha ricevuto il Tapiro d’Oro da Valerio Staffelli, inviato della nota trasmissione televisiva delle reti ‘Mediaset‘, ovvero ‘Striscia la Notizia‘.

Ibrahimovic ha così messo in bacheca anche il suo sesto Tapiro d’Oro in carriera, regalando anche qualche sorriso. Gli è stato chiesto, per l’occasione, come intendesse organizzarsi per i giorni a venire, giacché Ibrahimovic, per un contratto firmato già mesi fa con la Rai, sarà ospite del Festival di Sanremo dal 2 al 6 marzo.

Il cachet per le cinque serate di Ibrahimovic sul palco dell’Ariston dovrebbe aggirarsi sui 250mila euro netti, pari a 50mila euro per serata. La questione, ha evidenziato il ‘CorSera‘, non è affatto semplice. Al Milan, infatti, già prima del derby perso 0-3 domenica scorsa a ‘San Siro‘ nessuno faceva i salti di gioia per le ‘ospitate extra’ di un dipendente pagato 7 milioni di euro.

Allo stesso tempo, però, al Milan sano benissimo come nessuno conosca sé stesso e il proprio corpo come Ibrahimovic. Il quale, naturalmente, non è arrivato a giocare a questi livelli alle soglie dei 40 anni per caso. Ma proprio perché sa gestirsi come pochissimi altri atleti nel mondo. Ecco perché la serenità che filtra da ‘Casa Milannon è di facciata.

Ieri Paolo Maldini, direttore tecnico rossonero, Stefano Pioli, allenatore del Diavolo e lo stesso Ibrahimovic, in assoluta tranquillità, hanno stabilito, nel corso di una riunione, un programma di allenamento ‘di massima’ per lo svedese nei giorni in cui ci sarà, di mezzo, l’impegno sul palco del teatro Ariston. Quello definitivo, però, sarà stilato soltanto lunedì prossimo, dopo la delicata trasferta dei rossoneri allo stadio ‘Olimpico‘ contro la Roma.

Il tema ‘caldo’ è quello degli allenamenti. Si valuta di farlo andare in elicottero, da Milano a Sanremo, anziché in automobile, per coprire più rapidamente i 350 chilometri di distanza. L’idea di massima, però, è di evitare che Ibrahimovic faccia il pendolare, tutti i giorni, sull’asse Milano-Sanremo. Potrebbe, dunque, fermarsi in Riviera insieme ad un preparatore giovedì e venerdì, una notte o due.

Il quotidiano generalista ha però rivelato come Ibrahimovic ha ribadito ieri che, se la situazione del Milan restasse delicata, vorrebbe allenarsi tutti i giorni con la squadra. Le certezze, al momento, sono due. Milan-Udinese di mercoledì 3 marzo, ore 20:45, a ‘San Siro‘, non la salterà. Giocherà con il Diavolo e sarà soltanto collegato con Sanremo nel post-partita. Sabato 6 marzo, la sera della finale dell’Ariston, appena conclusa la sua partecipazione raggiungerà direttamente il ritiro di Verona dove il Milan giocherà, contro l’Hellas, domenica pomeriggio alle ore 15:00.

Non è proprio il massimo, certo, ma bisognerà adeguarsi. Da quando è rientrato dall’infortunio al polpaccio, Ibrahimovic non ha più tenuto il ritmo del girone d’andata. Ha segnato solo in 2 delle ultime 7 partite di Serie A. Nelle quali il suo Milan ha perso già 3 volte. Ibrahimovic, dunque, si è inceppato e ha bisogno di ritrovare, velocemente, la via del gol per rilanciare i rossoneri verso un primato che hanno perso in favore dell’Inter.

Un successo, nella partita di Roma, potrebbe avvicinare il Milan alla Champions League. E rendere, magari, un po’ meno ‘fastidiosa’ per tutti la grana della partecipazione di Ibra a Sanremo. Crisi Romagnoli, Maldini individua il sostituto. Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy