Milan-Spezia 3-0, il CorSera: “Milan, 6 una cosa seria”

MILAN-SPEZIA ULTIME NEWS – Milan-Spezia, ieri a San Siro, è finita con il trionfo dei rossoneri di Stefano Pioli. Diavolo alla sosta da capolista in Serie A

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Milan-Spezia Rafael Leao giovani milan serie a

Milan-Spezia 3-0: Diavolo in vetta alla classifica

 

MILAN-SPEZIA ULTIME NEWS – Ieri pomeriggio, a San Siro, la sfida Milan-Spezia è terminata 3-0 per il Diavolo ed il ‘Corriere della Sera‘ oggi in edicola ha esaltato l’ottimo avvio di stagione dei rossoneri. Il Milan, infatti, ha vinto 6 partite sulle 6 fin qui disputate tra Europa League (contro Shamrock Rovers, Bodø/Glimt e Rio Ave, seppure ai rigori) e Serie A (Bologna, Crotone, Spezia). Del massimo torneo nazionale, tra l’altro, il Milan è anche capolista, pari merito con l’Atalanta di Gian Piero Gasperini.

Milan-Spezia, i rossoneri volano nonostante le assenze

 

Il quotidiano generalista ha sottolineato come, in riferimento al campionato, il Milan non abbia avuto fin qui un calendario così difficile. È altrettanto vero, però, che un inizio con 3 vittorie su 3 gare, con 7 gol fatti e nessuno subito, con 19 risultati utili consecutivi tra campionato e coppe a cavallo delle stagioni 2019-2020 e 2020-2021 forse nessuno se lo aspettava. Il ‘CorSera‘ ha anche evidenziato, però, come in questo non ci sia casualità. Il Milan, infatti, sta crescendo. Adesso, nonostante le assenze pesantissime dei suoi giocatori più forti, quali il capitano Alessio Romagnoli, Ante Rebić e, soprattutto, Zlatan Ibrahimović, riesce a vincere e convincere anche con i giovanissimi.

Milan-Spezia, vince e convince il Diavolo dei giovanissimi

 

Ieri, a San Siro, l’età media della squadra schierata dal tecnico Stefano Pioli era di 22 anni e 287 giorni, la più bassa in Serie A dalla stagione 2004-2005. Con una formazione, quindi, largamente rivoluzionata rispetto a quella che aveva vinto in Portogallo dopo 24 calci di rigore, il Milan si è imposto nella ripresa grazie alla doppietta di Rafael Leão ed al gol di Theo Hernández. Fondamentali, però, i cambi di Pioli, che ha inserito Hakan Çalhanoglu ad inizio ripresa, accentrando Leão nel ruolo di centravanti, visto che da esterno aveva deluso.

Milan-Spezia, statistiche interessanti sui rossoneri

 

Anche l’ingresso in mezzo al campo di Franck Kessié ed Ismaël Bennacer, a conti fatti, ha ridato linfa al centrocampo rossonero. Il Milan, quindi, è una cosa seria e si gode il miglior avvio di campionato della storia recente: era partito vincendo 3 gare su 3 senza prendere gol soltanto nel 1952 e nel 1971. LE PAGELLE POST-PARTITA DEI CALCIATORI ROSSONERI >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy