Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-SASSUOLO

Milan-Sassuolo 1-3, Maignan si consola con il boato di San Siro

Mike Maignan (portiere AC Milan) è tornato titolare in Milan-Sassuolo 1-3 (Serie A 2021-2022) | News (Getty Images)

Mike Maignan è tornato a giocare titolare ieri pomeriggio in Milan-Sassuolo. Prestazione da dimenticare, sua e della squadra rossonera

Daniele Triolo

Ieri pomeriggio Mike Maignan è tornato titolare in occasione di Milan-Sassuolo, partita della 14^ giornata della Serie A 2021-2022, terminata 1-3 per gli ospiti. Ne ha parlato 'La Gazzetta dello Sport' oggi in edicola. La giornata era iniziata in tutt'altro modo, con il boato riservato a Maignan, al suo ritorno dopo quasi due mesi, dai 53mila spettatori di 'San Siro'.

E si è conclusa, purtroppo, al termine di Milan-Sassuolo, con un abbraccio consolatorio tra Maignan ed il suo vice, Ciprian Tătărușanu, che lo aveva sostituito nelle nove partite precedenti. Maignan si aspettava di tornare con un successo, invece si è dovuto inchinare insieme ai compagni rossoneri: seconda sconfitta di fila in campionato, seconda partita chiusa con tre gol presi.

La prima era stata ad 'Anfield', Liverpool-Milan 3-2 di Champions League. Il Milan si è riscoperto fragile: pur ritrovando il suo punto di riferimento in mezzo ai pali, l'emorragia difensiva non è stata emarginata. La 'rosea' ha sottolineato, inoltre, come poi, sui social, dopo Milan-Sassuolo 1-3, molti abbiano ipotizzato come Maignan non fosse ancora pronto per giocare, dopo l'intervento subito per la lesione di un legamento del polso sinistro.

In realtà, proprio con quella mano ha sventato un'iniziativa di Giacomo Raspadori, mentre gli è servito un riflesso con il piede per opporsi a Gianluca Scamacca. Peccato, però, che da quell'azione sia nato il secondo gol neroverde, propiziato dalla sfortunata deviazione di Simon Kjær nella propria porta.

Insomma, Maignan in Milan-Sassuolo, come confermato da Stefano Pioli nel post-partita, è sembrato già essere in buona condizione. È tutta la squadra che è colata a picco contro i ragazzi di Alessio Dionisi. Logicamente trascinando con sé l'estremo difensore francese. Milan, top player non rinnova e Maldini prova a prenderlo! Le ultime >>>

tutte le notizie di