Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-SASSUOLO

Milan-Sassuolo 1-3: “Diavolo, è allarme rosso” | Serie A News

Milan-Sassuolo 1-3: “Diavolo, è allarme rosso” | Serie A News

Svagato e supponente, contro il Sassuolo il Milan di Stefano Pioli finisce k.o. (1-3) a 'San Siro'. Il Napoli scappa, l'Inter si avvicina ...

Daniele Triolo

Il 'Corriere della Sera' oggi in edicola ha analizzato Milan-Sassuolo, partita della 14^ giornata della Serie A 2021-2022, terminata 1-3 per gli ospiti ieri pomeriggio a 'San Siro'. Di fatto, per il quotidiano generalista, il Milan è rimasto a Madrid. La notte magica, infatti, del 'Wanda Metropolitano' ha moltiplicato gli entusiasmi, ma anche prosciugato energie fisiche e mentali.

In Milan-Sassuolo di ieri la stanchezza e i diversi infortuni (Davide Calabria, Fikayo Tomori, Ante Rebić ed Olivier Giroud) hanno avuto il loro peso. Il resto, però, l'ha fatto un approccio svagato e supponente di un Milan giovane che ancora, probabilmente, deve imparare a gestirsi sotto l'aspetto motivazionale.

Ieri la squadra da Champions League sembrava il Sassuolo, che ha battuto il Milan per la seconda volta consecutiva a 'San Siro' dopo il successo firmato Giacomo Raspadori dello scorso aprile. La formazione di Alessio Dionisi è stata molto brava a leggere la partita ed a sfruttare la giornata davvero storta di un Milan alla sua peggiore prestazione stagionale.

Per il 'CorSera' poco o nulla da salvare nella prestazione dei rossoneri in Milan-Sassuolo. Dopo il vantaggio di Alessio Romagnoli, arrivato con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo, i neroverdi hanno ribaltato il match con un eurogol di Gianluca Scamacca, che ha anche propiziato l'autogol di Simon Kjær. Nella ripresa, tris di Domenico Berardi in contropiede.

Da sottolineare, per il Sassuolo, l'impressionante prestazione di Davide Frattesi. Il Milan lo segue, Paolo Maldini lo corteggia, ma c'è la fila per il suo cartellino. Il Diavolo, oltretutto, ha chiuso la gara in dieci uomini per l'espulsione di Romagnoli (fallo da ultimo uomo su Gregoire Defrel). Insomma, un incubo. Pioli ci ha messo del suo, sbagliando nel cambiare l'intera mediana in avvio di partita.

Tiémoué Bakayoko e Ismaël Bennacer non hanno convinto. Così come Brahim Díaz. Ma hanno fatto male anche Franck Kessié, subentrato nella ripresa, e Mike Maignan, che riprendeva il suo posto tra i pali quasi due mesi dopo l'ultima partita. Il terzo gol gli è passato tra le gambe. La classifica, ora, è peggiorata nettamente per il Milan. Il Napoli è a +3, l'Inter a -1. Le prossime gare contro Genoa, Salernitana ed Udinese non possono essere fallite. Milan, top player non rinnova e Maldini prova a prenderlo! Le ultime >>>

tutte le notizie di