Milan, Maldini confessa: “Ci manca Boban. Siamo meno forti”

Milan, Maldini confessa: “Ci manca Boban. Siamo meno forti”

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Il direttore tecnico Paolo Maldini ha parlato anche di mercato. Dall’acquisto di Sandro Tonali alle voci su Federico Chiesa

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Paolo Maldini Milan

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – ‘Tuttosport‘ oggi in edicola ha riportato le dichiarazioni più interessanti che Paolo Maldini ha rilasciato, nel pomeriggio di ieri, ai microfoni di ‘Sky Sport‘. Il quotidiano torinese ha incentrato la questione sulle parole di Maldini nei confronti dell’amico ed ex collega Zvonimir Boban.

Maldini sente l’assenza di Boban

 

“Ci sono degli obiettivi comuni, a volte le idee sono discordanti, ma con una linea comune le cose sono molto naturali. I risultati ottenuti nel post-lockdown sono evidenti e frutto di una programmazione che era già partita l’anno scorso – ha commentato Maldini -. Il fatto che non ci sia Boban mi rattrista, è un mio caro amico. Senza di lui siamo meno forti, ma cerchiamo di arrivare ad un’idea comune”.

Boban è il passato, Tonali il futuro

 

Impossibile pensare ad un ritorno di Boban nel Milan. Ormai, il croato appartiene al passato e, per il club di Via Aldo Rossi, c’è soltanto da guardare avanti. E pensare alla stagione che sta per cominciare. Quella che, per esempio, vedrà un Sandro Tonali in più nel motore rossonero. “È un 2000, è molto giovane, ha coronato il suo sogno – ha detto Maldini sull’ex Brescia -. È una bellissima storia, una cosa molto particolare”.

Maldini: “Tonali qui grazie al cambio di rotta della proprietà”

 

“Non era neanche possibile pensare di prenderlo, solo un mese fa – ha rivelato il direttore tecnico rossonero -, eppure siamo arrivati a questo punto grazie alla determinazione del ragazzo ed al lavoro degli agenti. Massimo Cellino è stata una persona di assoluto valore, grazie anche ai nostri proprietari che hanno cambiato rotta e hanno visto che si poteva fare qualcosa di grande”.

Maldini: “La nostra speranza era portare Tonali al Milan”

 

Ancora su Tonali: “Il suo attaccamento alla maglia? Non è così comune, i giocatori sono dei professionisti, devono valutare le prospettive. Ho parlato con il ragazzo quasi due mesi fa e gli dissi che difficilmente ci saremmo stati. La nostra speranza comune era di portarlo al Milan, facendo sì che non perdesse questo suo sogno. Siamo arrivati al punto che le cose si sono allineate e siamo riusciti a portarlo al Milan”.

Il D.T. sul sogno Chiesa: soltanto pretattica?

 

Maldini, però, ha anche parlato di Federico Chiesa, che i ‘rumors‘ di mercato accostano ai rossoneri. “È uno dei migliori giovani italiani, ma non è mai esistita una trattativa con la Fiorentina per Chiesa. È questo lo stato dei fatti ad oggi”. Quella parte finale di discorso, però, si presta a molteplici interpretazioni. Anche perché lo stesso Maldini ha spiegato come il Diavolo sarà attento a tutte le occasioni che il mercato da qui in avanti potrà offrire.

Maldini: “Preoccupati per lo Shamrock Rovers”

 

“Tutto quello che riusciremo a fare da qui ad ottobre lo faremo per migliorare la squadra”, il commento di Maldini, che ha chiosato su Shamrock Rovers-Milan di giovedì sera, secondo turno preliminare di Europa League in gara secca. “È una partita che ci fa parecchia paura, è una squadra che sta bene, è prima nel loro campionato. Noi non abbiamo Ante Rebić squalificato e Rafael Leão infortunato: siamo giustamente preoccupati”. MISTERO SULL’ASSENZA DI LEÃO: QUI LE ULTIME NEWS >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy