Milan, lunedì 12 a Nyon il confronto con la UEFA

Il 12 novembre il Milan andrà a Nyon dove di fronte alla Camera Giudicante dell’UEFA scoprirà le sanzioni che dovrà subire per non aver rispettato il FPF

di Alessio Roccio, @Roccio92

Lunedì 12 novembre il Milan andrà a Nyon per conoscere di fronte alla Camera Giudicante della UEFA il proprio futuro viste le quasi sicure sanzioni che arriveranno. Di fatto la società rossonera, come riporta questa mattina il ‘Corriere dello Sport’, riprenderà un discorso che era stato interrotto dopo che l’organo competente aveva bocciato al Milan il Settlement Agreement.

I legali milanisti, così come quelli dell’UEFA, hanno studiato nei dettagli le motivazioni con le quali il TAS di Losanna ha riammesso a luglio il Milan in Europa. Ora ci sarà, dunque, un nuovo confronto, sebbene una decina di giorni fa – a margine dell’assemblea dei soci – il presidente Paolo Scaroni non si diceva molto ottimista circa una assoluzione.

Con la nuova proprietà – rispetto alla gestione Yonghong Li – il Milan gode di una credibilità profondamente diversa e non è da escludere una decisione meno dura della UEFA rispetto ai mesi scorsi. I termini delle sanzioni permetteranno alla società di via Aldo Rossi come muoversi anche sul mercato.

NOTIZIA DI QUALCHE GIORNO FA, ELLIOTT AVREBBE RIFIUTATO UN’OFFERTA DA 600 MILIONI PER IL MILAN: CONTINUA A LEGGERE>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy