Milan, la sentenza UEFA: un anno fuori dalle coppe

Il Milan, dopo giorni di attesa, ha conosciuto il suo destino: la UEFA lo ha squalificato per una competizione europea. Rossoneri dunque senza Europa League

di Daniele Triolo, @danieletriolo

I quotidiani, sportivi e non, in edicola questa mattina hanno fornito, naturalmente, ampio risalto alla sentenza della Camera giudicante dell’Organo di Controllo Finanziario dei Club di Calcio UEFA (CFCB), che, intorno le ore 17:00 di ieri, ha squalificato il Milan, come previsto, escludendolo dalla partecipazione alla prossima edizione dell’Europa League.

La sentenza UEFA, in realtà, non è sembrata chiara sin da subito: «La Camera giudicante dell’Organo di Controllo Finanziario per Club (CFCB) presieduta da José Narciso da Cunha Rodrigues – si può leggere infatti nella nota ufficiale – ha preso una decisione sul caso AC Milan a seguito del rinvio del responsabile alla camera di investigazione CFCB per la violazione delle norme del Fair Play Finanziario, in particolare per la violazione della regola del pareggio di bilancio (breakeven rule). Il club non potrà partecipare alla prossima competizione UEFA per club a cui è qualificato nelle prossime 2 stagioni (una competizione sola, nella stagione 2018-19 o in quella 2019-20, in caso di qualificazione)».

Messa così, sembrava che la squadra di Gennaro Gattuso fosse stata squalificata per due stagioni dalle coppe: in realtà, la UEFA, che per scrivere il comunicato della sentenza ha utilizzato un modulo preimpostato, avendo emesso il proprio verdetto il 27 giugno, con la stagione 2017-2018 ufficialmente ancora in corso (il ‘cambio stagione’ parte dal 1° luglio), e non avendo ricevuto dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio (F.I.G.C.) l’elenco ufficiale delle squadre qualificate in Europa, ha considerato il Milan come ufficialmente ancora non qualificato all’Europa e, pertanto, non appena vi sarà l’ufficialità della qualificazione in base ai meriti sportivi dell’anno sportivo, i rossoneri verranno depennati dalla lista dei partecipanti. Ecco, adesso, quali saranno i prossimi passi del club di Via Aldo Rossi.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy