Milan, Ibrahimovic va alla caccia di un importante record

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Zlatan Ibrahimovic, trascinatore del Milan, ha esordito in questa stagione con un gol in Europa ed una doppietta in Serie A

di Daniele Triolo, @danieletriolo
zlatan-ibrahimovic-a-caccia-di-record-con-ac-milan

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWSZlatan Ibrahimovic, grazie alla doppietta rifilata lunedì sera a San Siro in occasione di Milan-Bologna, è diventato il 9° marcatore più longevo di sempre in Serie A. Ha scavalcato in classifica Gianfranco Zola e Luca Toni.

Milan, Ibrahimovic in gol a 38 anni e 354 giorni

 

I gol in campionato, per Ibrahimovic, sono arrivati esattamente a 38 anni e 354 giorni. Lo ricordato il quotidiano ‘Tuttosport‘ questa mattina in edicola. Il quale, tra l’altro, ha sottolineato come il fuoriclasse svedese del Milan, adesso, abbia messo nel mirino anche un’altra missione.

Milan, Ibrahimovic in compagnia di tanti ‘vecchietti terribili’

 

Ovvero, quella di superare, nel corso di questa stagione sportiva, Nelson Sensini e Carlo Reguzzoni. Ibrahimovic può arrivare a fare meglio di altri cinque ‘vecchietti terribili’ delle passate edizioni di Serie A. Ovvero Paolo Maldini, Sergio Pellissier, Francesco Totti, Pietro Vierchowod e Silvio Piola. Servirebbe, però, che Ibra allungasse il contratto con il Diavolo per un altro anno.

Milan: Ibrahimovic, c’è Sensini nel mirino

 

Per conquistare addirittura il primo posto in questa speciale graduatoria, che appartiene all’ex difensore rossonero Alessandro Costacurta (a 41 anni e 25 giorni il suo ultimo gol in campionato), addirittura di due. Ad Ibrahimovic, però, basterà scavalcare in classifica Sensini (ultimo gol in Serie A l’8 gennaio 2006 in Udinese-Cagliari a 39 anni e 88 giorni) per diventare lo straniero più longevo di sempre ad andare in rete nel massimo torneo italiano.

Milan, ecco quando Ibrahimovic potrebbe superare l’argentino

 

Dovrà farlo segnando un gol a partire da Benevento-Milan, prima gara dei rossoneri di Stefano Pioli nel nuovo anno solare. Nel frattempo, Ibrahimovic continua a collezionare primati. Quella in Milan-Bologna è stata la sua prima doppietta al debutto stagionale in Serie A, la terza nelle ultime cinque partite con il Diavolo in campionato dopo quelle messe a segno, nella parte finale dell’annata 2019-2020, contro Sassuolo e Sampdoria.

Milan, Ibrahimovic sempre decisivo all’esordio in campionato

 

Zlatan, in carriera, ha sempre contribuito, con gol o assist, nell 16 partite all’esordio stagionale della propria squadra nei Top 5 campionati europei, ovvero da quando si trasferì dall’Ajax alla Juventus. In particolare, dall’epoca, con bianconeri, Inter, Barcellona, lo stesso Milan, PSG e Manchester United, ha sempre firmato una rete (in 12 occasioni) o ha sempre fornito almeno un assist per i compagni (in 4 circostanze).

Milan, Ibrahimovic è come Benjamin Button

 

Dopo l’ultima gara del Milan, Ibrahimovic si è paragonato a Benjamin Button, protagonista del romanzo di Francis Scott Fitzgerald, di cui esiste anche una trasposizione cinematografica del 2008 con Brad Pitt. “Sono nato vecchio e morirò giovane”, va spesso ripetendo Ibrahimovic, rifacendosi proprio al ‘curioso caso’ del signor Button. In effetti, come lui ci sono pochi giocatori offensivi che, andando avanti con l’età, hanno mantenuto standard di livello elevati.

Milan, Ibrahimovic vuole ricominciare subito a segnare

 

Si ricordano, per esempio, lo stesso Totti (Roma) e Ryan Giggs (Manchester United), poi poco altro. Ibra sta riuscendo nel ‘miracolo’ grazie ad un fisico eccezionale, la predisposizione all’allenamento ed alla vita da atleta e, soprattutto, grazie ad un carattere dominante, forgiato per continuare a primeggiare. Zlatan Ibrahimovic, quindi, continua a correre alla ricerca di record, già a partire da Milan-Bodø/Glimt di domani sera a San Siro.

LEGGI QUI COSA PENSA DI LUI IL FANTASISTA TURCO HAKAN ÇALHANOGLU >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy