Milan: i rossoneri corrono in classifica, ma la svolta deve ancora arrivare

Il Milan grazie alle vittorie contro Sampdoria e Genoa ha aggiustato la classifica, ma la svolta non è ancora arrivata: le prossime gare saranno decisive

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Come viene sottolineato dal Corriere della Sera, il mondo Milan si è ribaltato in 72 ore con le due vittorie consecutive contro Sampdoria e Genoa. L’ambiente era un po’ a pezzi per le sconfitte brucianti contro Inter e Betis Siviglia, ma le ultime due prestazioni hanno restituito serenità e soprattutto ottimismo, anche c’è ancora molto da fare per svoltare definitivamente.

GOL SUBITI – Uno degli aspetti da migliorare assolutamente è la fase difensiva, visto i 14 gol subiti in 10 gare. A tal proposito, c’è una statistica che spiega chiaramente il quadro della situazione: era dal 1932 che i rossoneri non subivano gol in tutte le prime 10 gare di Serie A. Gattuso è consapevole dei problemi di questa squadra nonostante le vittorie, così come ha sottolineato lui stesso nel post partita contro il Genoa: “Godiamoci i tre punti e la classifica sistemata, ora però serve migliorare gioco e concetto di squadra”.

ATTACCO – C’è anche da dire che il Milan è in questo momento al quarto posto in classifica, quindi sono tante le cose positive come ad esempio l’attacco, visto i 20 gol fatti nelle prime 10 giornate, cosa che non accadeva da tantissimo tempo . Inoltre c’è da sottolineare il grandissimo stato di forma di Jesus Suso, che sta trascinando la squadra di Gattuso a suon di gol (4) e assist (6). Quello di domenica contro l’Udinese sarà in ogni caso un ottimo test per capire le ambizioni rossonere.

A PROPOSITO DI SUSO, LEONARDO E MALDINI VOGLIONO RISOLVERE IL PROBLEMA DELLA CLAUSOLA RESCISSORIA, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy