Milan, Highbridge disposto a prestare 400 mln: le novità

Il Milan continua a vivere un periodo di incertezza sia dentro e sia fuori dal campo: Yonghong Li, presidente rossonero, avrebbe respinto due compratori

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Come viene sottolineato dal Corriere della Sera, il Milan questa sera affronta il Bologna in un clima incertezza, visto che la squadra di Gennaro Gattuso è circondata dalle continue voci riguardanti il futuro della società. I risultati sul campo sono indispensabili, considerando che c’è bisogno di mandare segnali di fiducia a chi dovrebbe sostituire il debito nei confronti del fondo Elliott.

RIFINANZIAMENTO – Come detto più volte, la vera priorità in questo momento è il rifinanziamento. Il fondo Highbridge sembra essere disposto ad accontentare il club rossonero, e in settimana ci sono stati contatti costanti con il management milanista. Il prestito sarebbe di 400 milioni di euro, in cambio però di un impegno costante di Yonghong Li a garantire la continuità aziendale, oltre ad avere i conti in ordine.

COMPRATORI – Come scritto in precedenza, in questo momento il futuro del Milan è avvolto nell’incertezza, e sembra quasi di essere tornati in un clima pre-closing. Nelle scorse settimane in via Aldo Rossi si sono presentati una serie di intermediari, tra cui Roberto Poli, ex Eni, in rappresentanza di potenziali acquirenti. Il presidente Yonghong Li ha fatto sapere di non aver nessuna intenzione di vendere, almeno per il momento, ma si sta cercando un socio di minoranza. In ogni caso la priorità assoluta è al rifinanziamento del debito con Elliott.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, Yonghong Li respinge possibili acquirenti: le novità

Milan, possibile socio in arrivo per Yonghong Li

Fassone: “La UEFA ha fatto richieste impossibili al Milan”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy