Milan, giorni di fuoco per Gattuso: rinnovo e sogno Champions

Milan, giorni di fuoco per Gattuso: rinnovo e sogno Champions

Gennaro Gattuso, allenatore rossonero, a suon di punti e prestazioni si è conquistato il Milan. Il tecnico inizia a programmare il futuro della squadra

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Come viene sottolineato dalla Gazzetta dello Sport, ieri doveva essere una giornata importante per il rinnovo di Gennaro Gattuso con il Milan, ma in realtà non è successo nulla e al momento non sono ancora stati fissati incontri tra l’allenatore, Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli. Il prolungamento ci sarà, resta solo da capire quando: Mirabelli vorrebbe farlo prima delle partite contro Juventus e Inter, in maniera tale da dare un forte segnale alla squadra di compattezza, quindi ogni momento potrebbe essere quello giusto.

RIVINCITE – Al di là comunque di quando arriverà il rinnovo, Gattuso è concentrato esclusivamente sulle prossime partite importantissime contro Juventus e Inter. La qualificazione in Champions League resta un sogno, ma indipendentemente da questo, il tecnico rossonero ha dato un’identità al Milan, e ha permesso alla squadra di prendersi le sue rivincite nel girone di ritorno: Roma, Lazio, Samp e Inter (in Coppa Italia) sono state sconfitte, mentre all’andata le cose erano andate diversamente.

NUMERI – Quello che però spiega meglio il grande lavoro di Rino sono i numeri: c’è una differenza abissale infatti tra quelli del girone d’andata e quelli del girone di ritorno. Analizzando infatti lo stesso numero di gare, si scopre come i punti di adesso siano 25 rispetto a 16, i gol fatti 17 rispetto a 14, e i gol subiti 5 rispetto a 11. Inoltre, come noto, sono tanti i giocatori migliorati sotto la sua gestione: parliamo di Romagnoli, Calabria, Bonaventura, Biglia, Kessié, Calhanoglu e negli ultimi tempi anche Andrè Silva, autore di due reti consecutivi. Insomma, il rinnovo è ampiamente meritato: Gattuso si è preso il Milan.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Calabria: “Gattuso? E’ diverso da Montella. Sulle voci societarie…”

Cutrone: “Sarebbe bello diventare una bandiera del Milan. Se segno a Buffon…”

Calhanoglu: “Bacerò ancora la maglia del Milan. Gattuso mi ha aiutato, ora sono felice”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy