news milan

Milan, Fassone pensa al direttore sportivo ‘scout’: idea Mirabelli

Marco Fassone, nuovo AD del Milan (credits: GETTY Images)

Marco Fassone valuta Massimiliano Mirabelli, capo osservatori dell'Inter, come futuro direttore sportivo rossonero. Ma non è l'unica ipotesi

Daniele Triolo

Il futuro management del Milan 'cinese' potrebbe essere legato, un po' a sorpresa, ai cugini dell'Inter. Come ha ricordato questa mattina 'La Gazzetta dello Sport', infatti, il prossimo amministratore delegato del Milan sarà Marco Fassone, dirigente nerazzurro dal 2012 al 2015 ed è proprio lui, uomo di riferimento della nuova proprietà cinese in arrivo, che dovrà scegliere lo staff dirigenziale del club di Via Aldo Rossi 'post closing'. Tra i nomi al vaglio per la carica di nuovo direttore sportivo del Milan, Fassone ha inserito anche quello di Massimiliano Mirabelli, classe 1969, attuale capo osservatori dell'Inter: Mirabelli, ha ricordato la 'rosea', ha caldeggiato, nella sessione estiva 2015 del mercato, gli acquisti di Jeison Murillo e di Ivan Perišić. In passato, Mirabelli ha lavorato al Sunderland come 'scout' ed al Cosenza come direttore generale.

Nella lista di Fassone, però, figurano anche altre candidature: complicata, per 'La Gazzetta dello Sport', la pista che porta a Fabio Paratici (Juventus), quasi sfumato Piero Ausilio (Inter), che dovrebbe rinnovare il proprio contratto con la sua attuale società. Secondo quanto riportato da 'Libero' in edicola stamane, ci sarebbe però ancora in pole Daniele Pradè, ex Roma e Fiorentina ed attualmente disoccupato, mentre non andrebbero dimenticare le idee Sean Sogliano (Bari), Riccardo Bigon (Bologna) e Walter Sabatini (Roma). Entro fine mese verrà svelato l'arcano.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI:

tutte le notizie di