Milan, è scaduta la clausola di Suso: Gattuso lo ritiene indispensabile

E’ scaduta la clausola da 38 milioni per Suso, attaccante del Milan: ora il club rossonero può decidere autonomamente se cedere o meno il giocatore

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Come viene ricordato dal Corriere dello Sport, è scaduta la clausola rescissoria prevista nel contratto di Suso, che aveva la possibilità di trasferirsi autonomamente all’estero nel caso in cui fosse arrivata al Milan un’offerta da 38 milioni di euro. Questa non è arrivata e dunque il club rossonero potrà decidere se cedere o meno lo spagnolo.

OFFERTE – Fino a questo momento, in realtà, non ci sono offerte veramente concrete per Suso, anche se sono tanti i club che seguono e stimano lo spagnolo. Una eventuale cessione garantirebbe una grande plusvalenza al Milan, che ricordiamo ha preso Suso nel 2005 per soli 500 milla euro grazie a un’intuizione di Rocco Maiorino e Adriano Galliani. In Italia hanno manifestato il proprio interesse la Roma (clicca QUI per leggere la possibile offerta) e il Napoli, mentre all’estero ci sono soprattutto Atletico Madrid e Liverpool.

GATTUSO – C’è inoltre da sottolineare la volontà di Gennaro Gattuso, che vuole a tutti i costi tenere lo spagnolo al Milan. Per il tecnico, infatti, Suso è indispensabile e una sua eventuale cessione sarebbe un duro colpo per il progretto di Rino, che al netto di tutti i problemi sta cercando di preparare la squadra nel migliore dei modi in vista del prossimo campionato. Insomma, vedremo cosa succederà, ma intanto è sempre più vicina una cessione che può sbloccare finalmente il mercato: CLICCA QUI per scoprire di chi si tratta!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy