Milan, con i cinesi arriva Pellegrini

Milan, con i cinesi arriva Pellegrini

Il consorzio di Pechino ha scelto il nuovo allenatore, sarà Manuel Pellegrini. Resta da capire se la trattativa tra Fininvest e i cinesi andrà in porto.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi
Manuel Pellegrini Manchester City Milan

Mancava meno di una settimana ormai alla chiusura della trattativa per la vendita della maggioranza del Milan, ma l’intervento al cuore a cui si sottoporrà il presidente Silvio Berlusconi ha fatto sì che la data di termina sia stata spostata al 30 giugno. Ieri si è trovato l’accordo tra Fininvest e gli advisor cinesi. Questo causerà un ritardo nella pianificazione della prossima stagione. O no?

Secondo il Corriere dello Sport, Nicholas Gancikoff (colui che affiancherà Adriano Galliani nel corso del prossimo mercato) ha stretto per il nuovo allenatore, a dimostrazione di quanta volontà ci sia di chiudere la trattativa. Il nome sembra essere quello di Manuel Pellegrini, dopo che Unai Emery ha preferito l’ombra delle Tour Eiffel a quella del Duomo. Il 62enne tecnico cileno chiede un ingaggio importante, circa 6 milioni, ma i cinesi confidano nel poter ottenere uno sconto. Ci vorrà qualcosa in cambio, però. Pellegrini vuole garanzie su un progetto tecnico importante e la possibilità di disporre di giocatori di primo livello. C’è ottimismo, ma si dovrà ovviamente attendere che Berlusconi accetti di vendere il club. Sotto questo aspetto, invece, c’è un po’ più di scetticismo. Ma la certezza su come andrà a finire la si avrà solo quando il quadro sarà completo. In caso di “sì”, Pellegrini è pronto a diventare il nuovo allenatore del Milan.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, con i cinesi arriva Pellegrini

Emery, niente Milan, va al Psg: Bacca lo segue?

Cessione Milan, accordo con Fininvest: proroga dell’esclusiva fino al 30 giugno

Bonjour EURO 2016 – Oggi De Biasi e Kucka, in serata l’Inghilterra

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Sulla nostra nuova ‘App’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy