Milan, attacco a Belotti: ecco come potrebbe vestire rossonero

I rossoneri stringono per portare il ‘Gallo’, Andrea Belotti, a Milano nel prossimo mercato estivo: Gennaro Gattuso ha confermato il suo gradimento

di Daniele Triolo, @danieletriolo

L’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport – Stadio’ ha sottolineato come, in vista della prossima stagione, l’attaccante più accreditato a giocare titolare nel Milan non sarà uno dei tre centravanti attualmente a disposizione nell’arsenale di Gennaro Gattuso, bensì Andrea Belotti.

Belotti, che Gattuso ha già allenato in un breve periodo a Palermo, e per il quale ha speso paragoni importanti (“Mi ricorda Andriy Shevchenko”, le parole di Rino), sarebbe, nelle convinzioni del tecnico rossonero, quell’attaccante da 20-25 gol a stagione che farebbe compiere un decisivo salto di qualità alla squadra.

Ieri, secondo il ‘CorSport’, nel corso del confronto a Milanello con Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, si sarebbe parlato anche delle strategie per il prossimo calciomercato estivo e, in tal senso, il nome di Belotti sarebbe risuonato forte e chiaro al centro del dibattito. L’arrivo in rossonero del ‘Gallo’, di conseguenza, aprirebbe le porte alla cessione di almeno uno (se non più di uno) degli attuali centravanti rossoneri, vale a dire Nikola Kalinić, André Silva e Patrick Cutrone.

Il Presidente del Torino, Urbano Cairo, continua a reputare il suo gioiello incedibile e, qualora fosse davvero costretto a privarsene, non lo farebbe per meno di 100 milioni di euro, valore della clausola rescissoria inserita nel contratto di Belotti con il club granata e valida soltanto per l’estero. Il Milan, dal canto suo, vista anche l’annata non propriamente memorabile del giocatore sotto la Mole, lo valuterebbe 50-60 milioni.

Ecco, allora, che l’affare diventerebbe plausibile con l’inserimento di qualche contropartita tecnica in favore del Torino: il cartellino del portiere brasiliano Gabriel Vasconcelos Ferreira, oggi all’Empoli, che tornerebbe utile ai granata qualora Salvatore Sirigu andasse via; il prestito di Patrick Cutrone, a cui la ‘scuola Toro’ potrebbe fare bene per crescere. Al Torino, ha concluso il quotidiano romano, piacciono anche Manuel Locatelli, Cristián Zapata e Mateo Musacchio. E chissà che uno di questi non rappresenti la carta giusta per vestire il Gallo del suo amato rossonero.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Non solo Milan: su Belotti c’è anche il Siviglia

Profiling Belotti – Il Gallo del Toro che piace (tanto) al Milan

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy