Milan a porta chiusa: così da tre partite, nessuno in Europa

Milan a porta chiusa: così da tre partite, nessuno in Europa

Il Milan non subisce gol da tre gare: nei cinque tornei principali non ci sono squadre con questo filotto. Si vede la mano di Vincenzo Montella

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Il Milan, negli anni, ci ha abituato ad avere grandi difese: i nostalgici non si rassegnano ancora nel non vedere più in campo con la maglia rossonera gente del calibro di Franco Baresi, Paolo Maldini, Alessandro Nesta o Thiago Silva. Con un club che, negli ultimi anni, ha affrontato un periodo di ‘vacche magre’, e che si è visto costretto a mollare strada facendo i suoi principali obiettivi di mercato (leggasi, ad esempio, Mateo Musacchio) poiché troppo costosi, il tifoso rossonero si è dovuto ‘accontentare’, in questa stagione, della coppia centrale titolare composta da Gabriel Paletta, rientrato dopo un anno in prestito all’Atalanta, e Alessio Romagnoli, pagato a peso d’oro nella campagna acquisti 2015 alla Roma.

Eppure, come sottolineato da ‘La Gazzetta dello Sport’ in edicola questa mattina, la strana coppia, coadiuvata dal 17enne portiere Gianluigi Donnarumma, e dai terzini Davide Calabria, Ignazio Abate, Mattia De Sciglio e Luca Antonelli, si è resa protagonista, in questo inizio di campionato, di un evento piuttosto significativo: il Milan non subisce gol da tre partite, vale a dire da 270′, e tutto ciò non accadeva dal marzo 2013, quando sulla panchina rossonera c’era ancora Massimiliano Allegri. La difesa del Milan si sta assestando bene, e, nei cinque principali campionati europei, non c’è alcuna squadra capace di mettere a segno questo filotto.

Gran parte del merito, secondo la ‘rosea’, va ascritta all’opera dell’allenatore Vincenzo Montella, che è stato abile a tranquillizzare i suoi calciatori: quando il Milan viene attaccato, non va più in panico, come accadeva fino a qualche settimana fa, bensì non si squaglia dinanzi le offensive avversarie, anzi trova sempre la forza di reagire e di mettersi in condizione di poter vincere le partite.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Profiling Sarr – All’età di Donnarumma strega il Nizza di Balotelli

Le ultime sfide tra Milan e Sassuolo: neroverdi croce e delizia dei rossoneri

Suso tra luci e ombre: lo spagnolo è stanco

Milan sorridi, la classifica è buona: unico rimpianto l’Udinese

Milan, Donnarumma nella Top 20 dei migliori talenti mondiali Under 21

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Su Google Plus

Su Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy